DEApress

Sunday
Apr 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Samer Abu Hawwash Palestina

E-mail Stampa PDF

Non ci importa più
Se qualcuno ci ama
Ci basta essere amati
dal sommo arcangelo
Nel suo cielo incontaminato

I nostri figli lo intravedono in lontananza
Con le mani unite
A formare un cuore
E così gli sorridono

Le nostre donne lo vedono
Sventolare un ramoscello di gelsomino bianco
E così chiudono gli occhi
Una volta
Per sempre

I nostri uomini vedono le sue ali celesti
Pure come l’azzurro del cielo
Allieta i loro cuori
Così si mettono in viaggio
E vanno da lui

Non ci importa più se qualcuno ci ama
Le bombe ci hanno liberato dalle nostre orecchie,
Con cui ascoltavamo parole d’amore
I missili ci hanno liberato dai nostri occhi
Con cui potevamo cogliere sguardi d’amore
Le parole cariche d’odio ci hanno liberato dai nostri cuori,
nei quali custodivamo gli incanti dell’amore”

Non ci interessa più
Se qualcuno ci ama
In questo mondo
“Sembra, comunque, che fosse un amore a senso unico”
Dicono i nostri anziani, stanchi dell’idea della terra
Il nostro poeta in piedi all’orizzonte
Esclama: “Liberaci da questo amore crudele!”
Poi sussurra, scusandosi
Per l’effimero ottimismo giovanile:
“Su questa terra
Non c’è nulla
Per cui valga la pena vivere”1

Non ci importa più se qualcuno ci ama
Siamo stanchi delle parole dette e non dette
Delle mani tese che non arrivano
Degli occhi aperti che non riescono a vedere
Siamo stanchi di noi stessi
In questa notte senza fine
Stanchi dell’affetto ostinato delle nostre madri
A ciò che resta di noi
Del macigno che ci tocca portare
Eterno supplizio
Da un abisso all’altro
Da una morte all’altra
E non sempre ci riusciamo

Non ci importa più se qualcuno ci ama
Che qualcuno ci accompagni
Al nostro funerale
Camminiamo in silenzio verso un ultimo vagare senza meta
Ci teniamo tutti per mano
E avanziamo da soli nel deserto del mondo

Per un attimo
Uno dei nostri figli si volta indietro
Dà un’ultima occhiata alle macerie
E dice, versando una lacrima:

Non ci importa più se qualcuno ci ama

Samer Abu Hawwash

Poeta palestinese.

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 20 Aprile 2024
Una donazione per contnuare a informare e formare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) senza oner...
Silvana Grippi . 19 Aprile 2024
    TEATRO DANTE "CARLO MONNI"     comunica   PIERO PELU' - nominato consulente artistico del Teatro Carlo Monni di Campi Bisenzio      
Luca Vitali Rosati . 19 Aprile 2024
Il termine solidarietà ha un'accezione piuttosto ampia: dal singolare essa abbraccia il generale, essendo principio cardine della società odierna. A confermare questa molteplicità di significati, si può partire da quello che afferma la Costituzione ...
Nima Shafiei . 19 Aprile 2024
Al cinema Astra di Firenze, il 26 aprile, in occasione delle commemorazioni della liberazione dall'occupazione nazifascista, verrà proiettato un documentario sulla vita di Flora Monti, la più giovane staffetta partigiana. Per l'occasione la prese...
Nima Shafiei . 18 Aprile 2024
L'associazione Novoli Bene Comune e l'unità di ricerca PPcP del Dipartimento di Architettura organizzano il 20 Aprile un convegno per discutere del futuro dell'area Mercafir all'interno della riqualificazione del quartiere di Novoli di Firenze. Al co...
DEAPRESS . 18 Aprile 2024
Oggi, in un momento di forte tensione dell' umanità per le due guerre non più locali ma regionali, ( Ucraina e Medio oriente) dirottero' su argomenti di distrazione. I famosi Detti Fiorentini. Firenze è forse la città italiana con i Detti popolari co...
DEAPRESS . 18 Aprile 2024
Costantino 313 dc. Adrianopoli 476. Conosco bene la storia fino a Marco Aurelio (fino 200 circa dc.) dopo solo i fatti salienti ma non in profondità.  Oggi ho voglia di scrivere come è nata Firenze (Florente, Fiorenza). Quello che non tutti...
Silvana Grippi . 17 Aprile 2024
San Suu Kyi (Birmana) da oggi è fuori dal carcere: è stata trasferita ai domiciliari ma non si sa se è una misura cautelare o un fine pena. Si ricorda che San Suu Kyi ha settantanove anni e ha anche vinto un premio Nobel   
DEAPRESS . 17 Aprile 2024
Oggi scrivo la seconda parte della storia del Forte Belvedere.    Come avevo già anticipato, il Forte Belvedere quel anno era stato completamente riservato per oltre 30 giorni alla futura famosa holding casa di moda Hugo Bos...

Galleria DEA su YouTube