DEApress

Tuesday
Feb 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Si è spento Antonio Tabucchi

E-mail Stampa PDF
Muore all’età di 68 anni, divorato da un cancro, Antonio Tabucchi.
La sua scomparsa costituisce una grave perdita per il mondo della letteratura, del giornalismo, e soprattutto del libero pensiero.
Autore di fama internazionale, ha tenuto alto il nome dell’Italia all’estero dove si era ormai trasferito, non trovandosi più granchè a suo agio in patria, come racconta Marco Travaglio in un suo appassionato articolo.
Egli ha firmato opere entrate a pieno titolo del nostro patrimonio culturale come Sostiene Pereira, Notturno Indiano, raccolte di racconti tra cui Il gioco del rovescio (1981) e Piccoli equivoci senza importanza (1985) e il romanzo breve Requiem(1992), scritto originariamente in portoghese e poi tradotto in italiano.
Eh già, egli amava il Portogallo di un amore totale e viscerale che nacque durante i suoi viaggi quando era ancora universitario e lo accompagnò tutta la vita. Un attaccamento per quella terra che si tradusse ben presto nello studio della lingua e nell’assorbimento della sua cultura e che lo portò a divenire il più grande esperto e traduttore di Fernardo Pessoa.
Tuttavia Tabucchi non fu un intellettuale confinato in un mondo fatto di inchiostro e fantasia, ma era un uomo e un pensatore perfettamente calato nel proprio tempo e nella contemporaneità. Non mancò mai di far sentire la sua voce attraverso i grandi quotidiani : Repubblica, l’Unità, Il Fatto e il francese Le Monde. Riservava le sue più feroci critiche a Berlusconi e i suoi seguaci, si faceva beffe di Giuliano Ferrara e non taceva il suo disappunto nemmeno nei confronti di Ciampi o Napolitano.
E' stato un uomo che Travaglio definisce “schivo, antiretorico e autoironico”, un uomo che ha fatto da tramite tra più culture, che ha consacrato la sua vita alla scrittura ma che è anche stato un esempio di rigore intellettuale e morale.
Riposi in pace.

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 11 Aprile 2012 10:38 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
La  Famiglia Langone che viveva a Bamako era stata rapita il 19 mggio del 2022 e finalmente è stata liberata. 
Silvana Grippi . 27 Febbraio 2024
Nel lavoro di costruzione dell'Archivio D.E.A., abbiamo trovato queste foto e deciso di condividerle con voi.                             ...
Silvana Grippi . 26 Febbraio 2024
Il Centro socio-culturale D.E.A (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora come volontariato per organizzare: Convegni, Forum e Dibattiti sui problemi socialmente utili.  Denunce socio-ambientali. Propone Mostre di Artisti e Fotografi.&...
Silvana Grippi . 24 Febbraio 2024
Manganellate agli studenti - La redazione DEApress esprime la solidarietà ai giovani studenti che sono stati rincorsi e picchiati mentre manifestavano dissenso. Siamo in un momento reazionario e insofferente verso ogni manifestazione contro il pote...
Silvana Grippi . 24 Febbraio 2024
la Repubblica Milano - Recensiamo questo articolo di Giorgia Notari    Una macchina rossa, devastata da chicchi di grandine, porta sul cofano la scritta “Climate change doesn’t exist”.E’ quella che campeggerà nei ...
Silvana Grippi . 23 Febbraio 2024
Fabrizio Cucchi . 23 Febbraio 2024
Silvana Grippi. laureata in Lettere con una tesi sul Sahara occidentale oggi è una giornalista e scrittrice. Oltre ad essere una viaggiatrice è anche una studiosa di luoghi inconsueti. Fin dai suoi primi viaggi, curiosità e  interesse la portano...
Silvana Grippi . 22 Febbraio 2024
    SIAMO QUI ascolta figliol* un tempo quando odoravamo di verovolevamo rovesciare tuttoperché da grandi volevamo fare le persone felici fummo quello che si racconta f...
Silvana Grippi . 21 Febbraio 2024
Le città in abbandono – visioni e strategie   L’agenzia Deapress dal 1990 lavora come laboratorio di indagine sull’ambiente e in particolare sul territorio fiorentino, con inchieste e reportage sviluppati nel settore della comunicazione a...

Galleria DEA su YouTube