DEApress

Wednesday
Apr 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Focus su Lampedusa, la mostra

E-mail Stampa PDF

Focus Lampedusa locandina

Appena inaugurata negli spazi dello ‘Studio Life’ in via Alfani 24r la mostra collettiva di quattro fotografi e intellettuali fiorentini, Alfredo Allegri, Silvana Grippi, Simone Fierucci e Tommaso Capecchi: FOCUS SU LAMPEDUSA, questo il titolo, vuole indagare per immagini una realtà che troppo spesso è solo una percezione distante, un’emergenza giornalistica che quasi mai trova la dimensione distesa e puntuale degli scatti fotografici, della scelta precisa di un’inquadratura che sappia fermare lo sguardo dell’osservatore su un particolare più significativo di altri.

foto di insieme

Come una ricerca, si va a sondare qui ciò che non è affatto facile cogliere nei reportage mainstream, nelle inchieste rumorose a caccia di scoop. Qui si percepisce un altro respiro, uno sguardo diverso e attento, una cura del frammento significante e in due lavori sui quattro presenti in mostra quel frammento ha il testo rivelatore di un murale: «proteggere le persone non i confini». È con questo spirito che gli autori restituiscono Lampedusa come isola del primo contatto con una terra di speranza, l’Europa, ma ne mostrano anche le contraddizioni, gli stridori. In questo senso, notevoli sono le parole di Capecchi che parla di «isola molto bella, uno scoglio davanti alla Tunisia (…) mentre i giovani autoctoni si sfanno di cocaina e gli sbarchi da Libia e Tunisia sono quotidiani».

foto 1 copy

Si respira un’aria di svacco tedioso in contrasto con la disperazione di chi rischia in mare la propria vita nel tentativo di migliorarne il destino. C’è una foto, proprio tra quelle di Tommaso Capecchi, dove la sagoma apparentemente rugginosa di un relitto incagliato su uno scoglio sembra sorgere tra mare ed orizzonte mentre in un’altra ieratica immagine di Silvana Grippi vuole vuole creare una empatia, sentire un disagio, e far vedere il "gesto" come "azione di gente invisibile"; si vedono abbandonate su una panchina tre magliette cenciose di chi se le è tolte per perdersi tra la folla o per gettarsi in mare e tentare un’improbabile fuga a nuoto. Davanti a questi scatti, trema lo sguardo al pensiero delle centinaia di cadaveri inghiottiti dal mare in questi anni…

foto 2 copy

Per fortuna, alle immagini più dure si alternano particolari e messaggi che virano alla speranza come lo slogan «scegliamo la vita» scritto in varie lingue sui gradini di una scalinata oppure il legno di vari colori recuperato dai barconi ed usato come rivestimento esterno di una costruzione dell’isola, quasi a comporre un arcobaleno.

Interessanti anche i resoconti personali degli autori nei quali si colgono tutte le contraddizioni della situazione, di come negli anni, cambiando il colore politico dell’amministrazione dell’isola, sia cambiato totalmente l’atteggiamento verso i migranti: oggi a Lampedusa la questione è stata nascosta sotto il tappeto (spesso le persone sbarcate vengono prese in consegna direttamente sui moli e trasferite negli hotspot senza che gli isolani manco se ne accorgano) lasciando che in superficie a brillare siano solo le vetrine degli stilisti oppure un’idea di turismo di lusso che fa davvero rabbrividire. Nel suo racconto, Silvana Grippi diceva come spesso i ragazzi più giovani non percepiscono nemmeno il fenomeno, come se non esistesse affatto; quando chiedi loro cosa pensino della questione, si guardano attorno smarriti come se fosse appunto qualcosa di sconosciuto, inesistente.

foto 3 copy

Il prossimo obiettivo che il collettivo di autori si è dato è quello di montare del materiale video girato sull’isola per farne un documentario e, successivamente, organizzare una lezione da portare nelle scuole fiorentine.
Nel frattempo, la mostra fotografica resta aperta fino all’8 febbraio prossimo quando inizierà il Forum sul Mediterraneo che si terrà il 9 febbraio presso il Palazzo Vecchio nella Sala Firenze Capitale.

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 24 Gennaio 2024 17:37 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Aprile 2024
ttraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) senza oneri aggiuntivi per il contribuente, pertanto vi invitiamo a devolverlo al nostro centro sociale e cul...
Silvana Grippi . 17 Aprile 2024
San Suu Kyi (Birmana) da oggi è fuori dal carcere: è stata trasferita ai domiciliari ma non si sa se è una misura cautelare o un fine pena. Si ricorda che San Suu Kyi ha settantanove anni e ha anche vinto un premio Nobel   
DEAPRESS . 17 Aprile 2024
Oggi scrivo la seconda parte della storia del Forte Belvedere.    Come avevo già anticipato, il Forte Belvedere quel anno era stato completamente riservato per oltre 30 giorni alla futura famosa holding casa di moda Hugo Bos...
DEAPRESS . 16 Aprile 2024
Mi sono trovata come ogni anno ad organizzare il compleanno alla mia bambina. Ricordo vivamente l’emozione quando siamo arrivati a festeggiare il suo primo anno di vita. Per questa data, insieme ad una giovane famiglia, abbiamo affittato una ludoteca...
Nima Shafiei . 16 Aprile 2024
how to save a dead friend "Tutti dicono che la Russia è solo per i russi. Non è vero, la Russia è per i depressi.". Con questo incipit si apre il documentario.al cinema la Compagnia di Firenze, e iniziata la proiezione del docufilm di  Marusya Syr...
DEAPRESS . 15 Aprile 2024
Storia vissuta direttamente . Il Forte Belvedere. Ebbene, anche il Forte Belvedere ho avuto la fortuna (o sfortuna) di conoscere. È stato costruito e finito alla fine del 500, da Ferdinando primo, figlio di Cosimo primo de Medici, per due motivi. Il ...
Fabrizio Cucchi . 15 Aprile 2024
Preoccupa la diffusione del virus Dengue in Europa. Complice il cambiamento climatico, nonchè l'enorme diffusione delle zanzare, che sono il principale "vettore" del virus, non più contrastate da piani programmatici governativi di dimensioni nazion...
DEAPRESS . 15 Aprile 2024
Riceviamo e pubblichiamo: Ha preso avvio il 14 aprile - secondo appuntamento dell’86 Festival del Maggio Musicale - con il concerto del mezzosoprano Teresa Iervolino accompagnata al fortepiano da Francesco Pareti il ciclo di cinque concerti “Sulle a...
Simone Fierucci . 15 Aprile 2024
17 Aprile 2024 09:30 - 21 Aprile 2024 20:00 XVIII edizione del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia che si tiene dal 17 al 21 aprile. Il centro storico della città vedrà quasi 600 speaker provenienti da tutto il mondo, pronti ad...

Galleria DEA su YouTube