DEApress

Wednesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Global Connections

E-mail Stampa PDF

  Middle East Now  
 /// Global Connections:  

martedì 22 luglio alle ore 22.00 nel Piazzale degli Uffizi 

l’imperdibile documentario GAZA di Garry Keane e Andrew McConnell, bellissimo ritratto della vita dei palestinesi, una rara opportunità di essere immersi nel cuore di Gaza. Con la partecipazione dei registi, che racconteranno come hanno realizzato il film durante quattro anni di riprese.

La terza serata di proiezioni della rassegna estiva “Global Connections” - presentata da Middle East Now festival nell’arena Apriti Cinema del Piazzale degli Uffizi, in occasione dell’Estate Fiorentina - propone il documentario full immersion in cui i registi irlandesi Andrew McConnell e Garry Keane hanno trascorso quattro anni a documentare la vita quotidiana degli abitanti di Gaza. “Gaza”, che ha debuttato in concorso al Sundance Film Festival, dove ha emozionato e coinvolto il pubblico, è un racconto composto da interviste con persone che vivono sulla striscia di terra che corre per 25 miglia lungo il Mar Mediterraneo ed è larga solo sette: un documentario visivamente bellissimo che nasce dalla volontà di dare voce solo alle persone che la abitano, con un approccio che raramente troviamo nei reportage dei media. McConnell è un fotografo pluripremiato che si è recato per la prima volta a Gaza nel 2011 per fotografare i surfisti. Ha incontrato Keane nel 2012 per un altro progetto, e non ci è voluto molto perché i due uomini, cresciuti in diverse parti del confine irlandese, decidessero di collaborare a un film su Gaza.Ingresso libero - film in lingua originale con sottotitoli in italiano 

 


"GAZA" di Garry Keane e Andrew McConnell

(Irlanda, Canada, Germania, 2018, 86’)  v.o. sottotitoli italiano, ingleseÈ difficile immaginare che qualcuno viva una vita normale nella Striscia di Gaza, spesso etichettata come la più grande prigione a cielo aperto del mondo. Dalla TV, questo piccolo pezzo di terra è stato ridotto a un'immagine di violenza, caos e distruzione. Cosa fanno le persone quando non sono sotto assedio? La vita a Gaza può essere realmente compresa solo immergendosi, come questo potente documentario permette di fare: vivendo tra la sua gente ed esplorando la sua ricca diversità sociale e culturale. I registi, liberi dai cliché del reportage giornalistico, svelano un luogo di bellezza in mezzo alla devastazione, con un racconto incentrato su due adolescenti provenienti da due opposti contesti sociali,  Karma e Ahmed.Alla presenza dei registi Garry Keane e Andrew McConnell

Share

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 22 Luglio 2019 10:43 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 20 Agosto 2019
   Ripreso da Repubblica del 24.07.2019 Il 23 luglio è andato in scena l'incontro nell'Ufficio Ovale della Casa Bianca tra Donald Trump ed il premier pakistano Imran Khan nel corso del quale non si sono fatte attendere varie dichiarazio...
Fabrizio Cucchi . 20 Agosto 2019
CERCHIAMO VOLONTARI PER  ARTICOLI E VARIE RUBRICHE. SCRIVETE A  REDAZIONE@DEAPRESS.COM 
Silvana Grippi . 20 Agosto 2019
 - DEA Agenzia di stampa onlus -  Informazione -  Formazione - Comunicazione sociale DEApress è una redazione socialmente utile.  Crea iniziative, opportunità di dialogo e scambi  Presenta nuovi...
DEApress . 20 Agosto 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
DEApress . 20 Agosto 2019
 Riceviamo e comunichiamo il programma di Carrara Festival con il link qui di seguito http://www.con-vivere.it/2019/wp-content/uploads/2019/08/librettoCon-vivere2019web.pdf   Nella formazione il futuroCon-vivere Carrara Festival presenta...
Silvana Grippi . 20 Agosto 2019
https://www.youtube.com/watch?v=9o7I1bBI0HY Abbiamo trovato su internet un video che mostra come la condizione della donna in Afghanistan, specie nelle regioni più sperdute e di confine, non sia cambiata, anzi. Nel 50% dei casi, le donne vengono co...
Silvana Grippi . 20 Agosto 2019
Cari lettori e lettrici, Il centro socioculturale Didattica-Espressione-Ambiente che, si occupa fin dal 1987 di rilevare situazioni di disagio emergenti da comportamenti antropologicamente corrosi e da situazioni cancrenizzate verso un pianeta che h...
Silvana Grippi . 15 Agosto 2019
Rassegna Stampa - Bianca Petrisor - 13 agosto alle ore 23:56 - A Brasilia la marcia di oltre 3.000 donne indigene, rappresentanti di circa 100 popoli, contro lo sterminio dei popoli nativi e la distruzione d...
Silvana Grippi . 15 Agosto 2019
Un documentario per far conoscere  un grande artista della pittura e dell'incisione, Emilio Vedova, vissuto e morto a Venezia (2019-2016) che è interessante da vedere , 

Galleria DEA su YouTube