DEApress

Sunday
May 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Forte Belvedere II

E-mail Stampa PDF
Oggi scrivo la seconda parte della storia del Forte Belvedere. 
 
Come avevo già anticipato, il Forte Belvedere quel anno era stato completamente riservato per oltre 30 giorni alla futura famosa holding casa di moda Hugo Boss in occasione della giornata del 24 giugno, Pitti Uomo, e anche il patrono di Firenze San Lorenzo. Doveva essere composta da un grande effetto luci proiettato e sparato tutto addosso alla città dalla sua posizione di altura panoramica. Questo era generato da cannoni laser che sparavano gettate di luce (onde elettromagnetiche) su grandi scudi montati su due grandi torri ciclopiche. In contemporanea una sfilata di alta moda maschile di oltre 200 modelli uomini, quasi tutti forestieri. Sembravano tanti gemellini di Tom Cruise, Brad Pritt, e Belmondo. Ognuno indossava un capo di vestito diverso, tutti della collezione Hugo Boss del anno in corso e quello dopo.
La sfilata sul piazzale lato nord del Forte Belvedere vista Firenze. Musica a tutta pompa watts canti gregoriani ,forse rubati da qualche monastero cattolico, il tutto 20 minuti di sfilata. Poi in cielo c'era una immenso pallone aerostatico simile ad una luna piena che continuamente cambiava colore. La si poteva vedere da oltre 50 km così si diceva tra noi maestranze. I grandi buffet imperiali erano 4. Ognuno un tema diverso. Io ero nel buffet lato ovest facciata San miniato lato ascensore (unico al Forte) .tutto attorno un ciotolo ghiaino portato per l'occasione, speciale il cui costo era come l'oro.
Nel lato sud, la facciata Certosa e Via Cassia, c'era un prato artificiale vero che era simile alla borraccia del presepe, tutta area tappezzata compreso i due bastioni. Li c'erano distesi sul muschio pratino alcuni Fakiri presi per l'occasione dalla lontana India, o qualche studio di Hollywood, ma veri con il piffero e tanto di pentolino con dentro i serpenti. È storia vera, ripeto, se i serpenti fossero velenosi, questo non lo so ma erano cobra veri. Lato est il tema erano la zucca . Un buffet lungo 50 mt. o forse di più, con i servienti con tanto di divisa bianca ma in testa avevano ciascuno una zucca diversa sia della qualità che dimensioni. Mi ricordo di uno che conoscevo bene (Mario) aveva in testa una gigante zucca 10 volte il volume della sua testolina. Io mi sarei rifiutato, servire si ma fare spettacolo da buffone no. Ma era una festa a tema. Perché sul buffet c'erano decine e decine di zucche di colore diverso scavate e riempite di cibo diverso freddo o temperatura ambiente. Esempio farro o il cibo degli etruschi o ecc ecc. Le persone ospiti della performance di Hugo Boss erano 3000 circa, le piu influencers del tempo. O quasi, perché Giovanni Paolo secondo non l'ho visto. Tutto questo borde...o alimentato da 4 grandi camion truck che erano parcheggiati sotto il bastione ascensore lato ovest San Miniato, erano i gruppi elettrogeni e luci ,avevano la forza di energia elettrica per soddisfare una cittadina di 25 mila abitanti. Cosi trapelava il chiacchiericcio tra le maestranze. Era il gruppo di fuoco olandese ( venivano da Rotterdam) che il mese prima erano ad alimentare gli stadio del nord Europa per gli U2. Il vino  era per tutti i 4 grandi buffet sponsorizzazione Marchese Frescobaldi .il nome vino, sia bianco che rosso, DANZANTE, bellissima bottiglia ed etichetta.
L'organizzatore (scenografia, regia, ecc) Alen. Un belga di origini italiane, lui nato parte Vallone francofona del Belgio ma i suoi genitori italiani del sud. E lui era orgoglioso di essere italiano. Un genio. Ne ho incontrati pochi, pochissimi di geni puri. HUGO BOSS, che è arrivato al momento della festa in elicottero è solo un grande Geniale non un Genio. 
 
A domani......
 
 
 
 
RispondiInoltra

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 18 Aprile 2024 17:35 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
Comune di Firenze – Quartiere 2                             Centro socioculturale D.E.A XVIII Festival Mediamix ...
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
Riceviamo e pubblichiamo da Associazione Idra (http://www.idraonlus.it):Informazione Tav a Firenze? Non chiedetela a Rfi!All’incontro pubblico proposto dalle Ferrovie in viale Lavagnini Idra contesta, argomenta, documenta, interrogaUna sorta di ring ...
Silvana Grippi . 17 Maggio 2024
In Piazza San Marco a Firenze per la Palestina. I giovani e gli studenti con le tende. Foto della piazza.
DEAPRESS . 17 Maggio 2024
  XVIII Festival Mediamix Regolamento del concorso “Senza Confini” Requisiti di partecipazione: · Copia CD, Pendrive, posta o email · Scheda di partecipazione compilata in stampatello e firmata dall’autore. · Scheda tecnica dell’opera...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere 17 maggio - 12 luglio 2024 Firenze, Lungarno Benvenuto Cellini 3   Tornabuoni Arte inaugura giovedì 16 maggio, alle ore 17, nella sua sede di Firenze, Pittura e poesia. Ungaretti e l’arte del vedere...
Antonella Burberi . 17 Maggio 2024
riceviamo e pubblichiamo   Segnaliamo la Notte Europea dei Musei con l'apertura straordinaria serale di sabato 18 maggio alla Galleria dell'Accademia di Firenze. Dalle 19 il biglietto avrà un costo simbolico di 1 euro, la Galleria sarà aperta fino ...
Silvana Grippi . 16 Maggio 2024
STUDENTI IN PIAZZA Eccoli i nostri giovani pieni di energie e speranze per cambiare il mondo                              
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Marco Eracli: Un dono al Centro DEA per il suo impegno verso la comunicazione e la correttezza sugli immigrati.  
Silvana Grippi . 15 Maggio 2024
Cannes 77 apre con tanti applausi alla settantenne Meryl Streep, Palma d'oro d'onore. "Grazie a tutti per non avermi dimenticata" - queste le prime parole di una grande donna.

Galleria DEA su YouTube