DEApress

Wednesday
Apr 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Firenze e crisi climatica: un appuntamento politico

E-mail Stampa PDF

Programma ecologista locandina

Come inserire la crisi climatica nel dibattito politico? Cosa è necessario fare per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema?

Argomento globale e complesso che necessita quindi di azioni glocal ed è per questo che una serie di associazioni e organizzazioni fiorentine hanno invitato sabato 16 dicembre presso il Circolo Arci Isolotto di via Maccari tutte le forze politiche cittadine per sottoporre loro un programma ecologista e intavolare una discussione su vari temi: dalle energie rinnovabili ai trasporti, dall’aeroporto all’efficienza energetica passando per l’agricoltura urbana e la ciclabilità.

Associazione Medici per l’Ambiente, Cittadini per l’Italia Rinnovabile, Ecolobby, Extinction Rebellion Firenze, FIAB Firenze Ciclabile, Fridays for Future Firenze, ISDE Firenze, Legambiente Firenze, PRO-CER, Progetto Firenze e WWF Area Fiorentina si faranno carico di confrontarsi con i vari esponenti politici, che hanno dato la loro adesione all’iniziativa, interrogandoli sugli impegni che vorranno assumersi in questo senso se dovessero essere eletti alla guida della città. La prospettiva è ovviamente quella delle amministrative 2024 e come, abbiamo accennato, l’incontro mira a definire un’agenda politica, magari non a strappare promesse elettorali quanto piuttosto a definire argomenti e tematiche importanti, a cercare di sciogliere i nodi irrisolti che la città ancora si porta dietro (uno per tutti: la questione pannelli fotovoltaici nel centro storico e nelle zone a vincolo paesaggistico).

Altro tema dirimente e di sicuro interesse collettivo è quello della viabilità e dei problemi ad essa connessi: lo scudo verde, le zone 30, la promozione della mobilità attiva, la città dei 15 minuti, il potenziamento del trasporto pubblico.

Depavimentazione, lotta contro le isole di calore, riforestazione urbana e soprattutto riduzione dell’inquinamento dell’aria sono invece aspetti che riguardano il benessere e la qualità del vivere urbano e che toccano tutti i cittadini, talvolta rassegnati all’idea che sia impossibile un cambiamento.

Nel momento in cui scriviamo hanno aderito parecchi esponenti politici, partiti ed associazioni che possiamo tranquillamente posizionare nell’area progressista mentre la destra locale sembra impermeabile al tema ed anzi cavalca l’ostilità verso la transizione ecologica vissuta come una minaccia verso lo stile di vita consumistico.

Share

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 15 Dicembre 2023 01:03 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 17 Aprile 2024
ttraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) senza oneri aggiuntivi per il contribuente, pertanto vi invitiamo a devolverlo al nostro centro sociale e cul...
Silvana Grippi . 17 Aprile 2024
San Suu Kyi (Birmana) da oggi è fuori dal carcere: è stata trasferita ai domiciliari ma non si sa se è una misura cautelare o un fine pena. Si ricorda che San Suu Kyi ha settantanove anni e ha anche vinto un premio Nobel   
DEAPRESS . 17 Aprile 2024
Oggi scrivo la seconda parte della storia del Forte Belvedere.    Come avevo già anticipato, il Forte Belvedere quel anno era stato completamente riservato per oltre 30 giorni alla futura famosa holding casa di moda Hugo Bos...
DEAPRESS . 16 Aprile 2024
Mi sono trovata come ogni anno ad organizzare il compleanno alla mia bambina. Ricordo vivamente l’emozione quando siamo arrivati a festeggiare il suo primo anno di vita. Per questa data, insieme ad una giovane famiglia, abbiamo affittato una ludoteca...
Nima Shafiei . 16 Aprile 2024
how to save a dead friend "Tutti dicono che la Russia è solo per i russi. Non è vero, la Russia è per i depressi.". Con questo incipit si apre il documentario.al cinema la Compagnia di Firenze, e iniziata la proiezione del docufilm di  Marusya Syr...
DEAPRESS . 15 Aprile 2024
Storia vissuta direttamente . Il Forte Belvedere. Ebbene, anche il Forte Belvedere ho avuto la fortuna (o sfortuna) di conoscere. È stato costruito e finito alla fine del 500, da Ferdinando primo, figlio di Cosimo primo de Medici, per due motivi. Il ...
Fabrizio Cucchi . 15 Aprile 2024
Preoccupa la diffusione del virus Dengue in Europa. Complice il cambiamento climatico, nonchè l'enorme diffusione delle zanzare, che sono il principale "vettore" del virus, non più contrastate da piani programmatici governativi di dimensioni nazion...
DEAPRESS . 15 Aprile 2024
Riceviamo e pubblichiamo: Ha preso avvio il 14 aprile - secondo appuntamento dell’86 Festival del Maggio Musicale - con il concerto del mezzosoprano Teresa Iervolino accompagnata al fortepiano da Francesco Pareti il ciclo di cinque concerti “Sulle a...
Simone Fierucci . 15 Aprile 2024
17 Aprile 2024 09:30 - 21 Aprile 2024 20:00 XVIII edizione del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia che si tiene dal 17 al 21 aprile. Il centro storico della città vedrà quasi 600 speaker provenienti da tutto il mondo, pronti ad...

Galleria DEA su YouTube