DEApress

Sunday
Apr 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Forum sul mediterraneo

E-mail Stampa PDF

unnamed_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy_copy.jpg 

 

 

Antonino Cusumano

Riflessione sul fenomeno delle migrazioni attraverso l'esperienza dell'Istituto Euroarabo di Mazzara del Vallo.

"Vorrei porre alla vostra attenzione una riflessione sul fenomeno delle migrazioni a partire dal contibuto conoscitivo che offre l'Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo, anche attraverso il bimestrale online DIALOGHI MEDITERANEI, edito da vari anni a cura dello stesso Istituto che dirigo. Si tratta di un osservatorio culturale che raccoglie gli scritti di studiosi soprattutto di giovani laureati, dottorandi e dottorati di ricerca, per lo più appartenenti alla scuola antropologica di Palermo, che propongono le loro esperienze di ricerca, le loro riflessioni su temi e questioni che riguardano principalmente ma non esclusivamente il fenomeno delle migrazioni. La rivista si è in questi anni guadagnata, nell'affollato e frastagliato panorama dei siti online, un autorevole spazio di visibilità e di pubblico apprezzamento, è cresciuta nel numero dei collaboratori, ha ampliato con la rete dei contatti il circuito dei referenti scientifici che con il loro appoggio garantiscono e sostengono l'impegno dei giovani ricercatori. Oggi può vantare alcune firme prestigiose, un vasto repertorio di testi la cui lettura offre un copioso inventario di temi e di questioni di grande attuaità e di estremo interesse e conta più di trecentomila contatti, una visualizzazione media quotdiana di più di trecento visitatori.

L'Istituto Euroarabo ha stampato una piccolissima e parziale selezione di questi scritti, appena venti testi scelti tra i tanti fino ad oggi pubblicati in rete, che hanno per autori giovani studiosi dell'università di Palermo che si sono occupati del fenomeno migratorio, osservato e analizzato sotto l'aspetto eminentemente antropologico. Un libro che tratta di migrazioni, di transnazionalismi, di reti interetniche, dei minori stranieri, di identità plurireligiose, dei diritti dei richiedenti asilo, di politiche dell'accoglienza, di storie di vita, di letturatura di migrazoni, ecc.

Mai come oggi la società ha bisogno dei saperi e delle pratiche intellettuali dell'antropologia, dal momento che assistiamo ad una progressiva riarticolazione delle differenze culturali e delle loro rappresentazioni in corrispondenza degli inarrestabili flussi di popolazioni che stanno modificando il profilo antropologico e non solo demografico del nostro continente. Parole come cultura, etnia, identità, multicultralismo sono entrate nel lessico comune, nel vocabolario del senso comune, nell'uso mediatico generalizzato, ma rischiano sovente di essere distorte, banalizzate, adulterate da manipolazioni ideologiche e strumentalizzazioni politiche.

Da qui la necessità di decostruire luoghi comuni, pregiudizi, equivoci concettuali e narrazioni strumentali, torsioni linguistiche che si producono e si addensano intorno ad un fenomeno quantomai complesso.  

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 07 Febbraio 2024 17:40 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 20 Aprile 2024
Una donazione per contnuare a informare e formare in modo libero indipendente e senza pregiudizi   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) senza oner...
Silvana Grippi . 19 Aprile 2024
    TEATRO DANTE "CARLO MONNI"     comunica   PIERO PELU' - nominato consulente artistico del Teatro Carlo Monni di Campi Bisenzio      
Luca Vitali Rosati . 19 Aprile 2024
Il termine solidarietà ha un'accezione piuttosto ampia: dal singolare essa abbraccia il generale, essendo principio cardine della società odierna. A confermare questa molteplicità di significati, si può partire da quello che afferma la Costituzione ...
Nima Shafiei . 19 Aprile 2024
Al cinema Astra di Firenze, il 26 aprile, in occasione delle commemorazioni della liberazione dall'occupazione nazifascista, verrà proiettato un documentario sulla vita di Flora Monti, la più giovane staffetta partigiana. Per l'occasione la prese...
Nima Shafiei . 18 Aprile 2024
L'associazione Novoli Bene Comune e l'unità di ricerca PPcP del Dipartimento di Architettura organizzano il 20 Aprile un convegno per discutere del futuro dell'area Mercafir all'interno della riqualificazione del quartiere di Novoli di Firenze. Al co...
DEAPRESS . 18 Aprile 2024
Oggi, in un momento di forte tensione dell' umanità per le due guerre non più locali ma regionali, ( Ucraina e Medio oriente) dirottero' su argomenti di distrazione. I famosi Detti Fiorentini. Firenze è forse la città italiana con i Detti popolari co...
DEAPRESS . 18 Aprile 2024
Costantino 313 dc. Adrianopoli 476. Conosco bene la storia fino a Marco Aurelio (fino 200 circa dc.) dopo solo i fatti salienti ma non in profondità.  Oggi ho voglia di scrivere come è nata Firenze (Florente, Fiorenza). Quello che non tutti...
Silvana Grippi . 17 Aprile 2024
San Suu Kyi (Birmana) da oggi è fuori dal carcere: è stata trasferita ai domiciliari ma non si sa se è una misura cautelare o un fine pena. Si ricorda che San Suu Kyi ha settantanove anni e ha anche vinto un premio Nobel   
DEAPRESS . 17 Aprile 2024
Oggi scrivo la seconda parte della storia del Forte Belvedere.    Come avevo già anticipato, il Forte Belvedere quel anno era stato completamente riservato per oltre 30 giorni alla futura famosa holding casa di moda Hugo Bos...

Galleria DEA su YouTube