Associazione Socio-Culturale Didattica Espressione Ambiente
Via Borgo Pinti 42/r 50121 Firenze Tel/Fax 055/2342238


CHI SIAMO


home page

chi siamo

attività

calendario iniziative

statuto

contatti

links

Ogni Associazione nasce con l'intento di intervenire in una scala di valori, creando risorse per la nostra società. La nostra associazione opera nel settore del volontariato con la speranza di essere utile alla formazione di nuovi valori e di preservare il patrimonio del nostro pianeta.
Dal 1987 il Centro socio-culturale D.E.A. è luogo di cultura tra i più attivi a Firenze, non solo per il suo giornale di informazione e comunicazione visiva, per le mostre fatte ma anche come testimonianza di lotte per un mondo migliore e svolge appieno i suoi tre compiti::

- didattica attraverso i suoi corsi,
- espressione con mostre sia artistiche che di documentazione,
- ambiente lancia campagne di difesa e informazione;
- inoltre
- sviluppa una notevole mole di ricerca scientifica attraverso il progetto "geografia sommersa" sotto la guida del prof. Pio Baldelli ed effettua anche una cospicua attività didattico-espositiva (per Comuni, Centri sociali, Quartieri, Scuole, ecc.).
- conserva il suo patrimonio archivistico e le collezioni acquisite che comprendono quasi 100 esemplari (ora ci stiamo occupando di raccolte di materiale da salvare. Abbiamo iniziato ad acquistare collezioni, patrimonio di altissimo valore scientifico e storico che verranno esposte al godimento del pubblico e messe a disposizione di studiosi).

L' attività di documentazione visiva viene svolta essenzialmente mediante l'apertura al pubblico della Sala Espositiva della Galleria dell'Immagine che espone per i suoi settori di competenza; compatibilmente con lo spazio ristretto si sono sempre svolte mostre temporanee anche in altri luoghi tipo sedi di Quartiere o Cinema (Stensen, Alfieri, Teatro Tenda, Puccini ecc.).
La disponibilità del Quartiere 1 e della ex-sede di Via dell'Anguillara ci permise a suo tempo di svolgere le più importanti iniziative del nostro percorso e la mancanza di un salone comune per le associazioni ci ha fatto capire come è stato efficace quel periodo, come pure ricordiamo l'importanza di Villa Vogel, che consente la possibilità di realizzare mostre temporanee che coinvolgono l'intera città.. Già nello scorso anno 2000-'01 vi si è tenuta una mostra su "Ipotesi di un Museo sul Cinema" che ha avuto notevole successo e accoglimento per cui verrà sviluppata anche per il prossimo anno.
Il nostro "punto espositivo" in Borgo Pinti 42 a Firenze è aperto al pubblico da più di dieci anni, presentando, in maniera periodica e alternata mostre tematiche, intese come materiale di alto valore artistico (anche per artisti emergenti, ecc.) o sociale (Fotografie sulla situazione dei campi rom, ecc.) o di elevato significato scientifico (esposizione di collezioni, ecc.); il centro DEA si è distinto sempre come particolarità e curiosità esposte che sono e sono state di notevole interesse per la cittadinanza e le scolaresche. A tal proposito il nostro "punto espositivo" è l'occasione per mostrare oggetti vari che testimonino la nostra storia, una storia di cui siamo orgogliosi e che ci dà forza e stimolo per il futuro. D'altronde non bisogna dimenticare che le associazioni lavorano come volontariato, eredi delle esperienze dei centri sociali autonomi e di solidarietà. Non devono limitarsi a fornire le basi per un'educazione culturale e sociale, ma possono anche concedersi qualche libertà venendo incontro anche al desiderio di stupire con creatività (ricordarsi la mostra al Parterre di quest'anno "Gli angoli del Quartiere" a chiusura del Corso di fotografia al Q 2 tanto apprezzata perché inusuale e specifica della zona del visitatore).
I nostri volontari operano nei tre settori di interesse senza ricorrere ad eclatanti iniziative, ma con un rapporto di dialogo con le problematiche come l'immigrazione presente a Firenze. Le vittorie riportate hanno dimostrato che il modo di rapportarsi era quello giusto.Vogliamo continuare a collaborare con le associazioni di settore, ne è un esempio questa iniziativa sull' ambiente.
Ci auguriamo che il nostro lavoro continui insieme alle altre associazioni: fiore all'occhiello della nostra società civile.