DEApress

Friday
Jul 12th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

D'Alfonso: Violentatore seriale

E-mail Stampa PDF
Una volante della polizia 

Con la scoperta dell'assassino di Maria Scarfò la squadra mobile di Roma che risolse il giallo dopo sette anni, sembra che abbia aperto il vaso di Pandora. L'omicidio di Maria Scafò non è ne il primo e ne l'ultimo compiuto da Sabatino D'Alfonso,altre indagini eseguite conducono a lui e tutte le prove lasciano intendere che D'Alfonso sia un violentatore seriale e che nel corso degli anni ha consumato una serie di violenze sessuali utilizzando sempre  la stessa tecnica. E' stato proprio l'omicidio di Maria Scarfo' a far concentrare le indagini sul suo nome, Sabatino D'Alfonso, 45 anni, napoletano che ha abitato a Villa Literno (Caserta), attualmente detenuto a Regina Celi e raggiunto poche ore fa da una nuova ordinanza di custodia cautelare per rispondere di omicidio emessa dal gip Paola Piccirillo del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta del pubblico ministero Emilia Galante. Il 12 novembre del 1999 D'Alfonso, a Latina, sequestra, minacciandola con una pistola, una ragazza e la porta, con la stessa autovettura della donna, verso Napoli, sull'autostrada A1. La ragazza viene violentata, percossa e rapinata e poi abbandonata. Sul corpo della vittima ci sono tracce organiche . L'assassino viene incastrato dai RIS, il DNA è di Sabatino D'Alfonso. Per questo episodio D'Alfonso e' finito in carcere per scontare una pena fino al 2008. All'uomo però vengono concessi gli arresti domiciliari presso un appartamento proprio nel quartiere del Quadraro a Roma. Il 22 dicembre del 2000, due ragazze vengono sequestrate e violentate, sempre con la stessa tecnica, mentre il successivo 29 dicembre avviene l'omicidio di Maria Scarfo'. Nel febbraio del 2001 Sabatino D'Alfonso viene sorpreso a Napoli e arrestato per evasione e dagli arresti domiciliari finisce in carcere. Questa estate, ad agosto, D'Alfonso usufruisce di un permesso premio dal carcere di Sulmona. A Roma, in via del Teatro di Marcello, sequestra quattro ragazze, studentesse di medicina, costringendole a guidare, sempre con la minaccia di una pistola, fino a Caivano, vicino Napoli, dove minaccia di violentarle, ma, spiegano gli investigatori, probabilmente, perche' non in grado di gestire la situazione, le lascia scappare. D'Alfonso fa in tempo a rientrare nel carcere di Sulmona, ma le indagini per il sequestro delle quattro ragazze portano gli investigatori a lui e le vittime lo riconoscono senza ombra di dubbio. Le foto dell'uomo, pubblicate sui giornali, permettono agli investigatori di risolvere le due violenze sessuali del 22 dicembre del 2000. Le due ragazze, infatti, lo riconoscono e si presentano alla polizia. Agli agenti, che gli contestano l'omicidio di Maria Scarfo', D'Alfonso ha risponde: "Non ricordo nulla".
Rezarta Selam Eminaj - DEApress

Share

 

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Silvana Grippi . 12 Luglio 2024
Galleria Laboratorio D.E.A. via Alfani 16 R - Firenze www.deapress.com - redazione@deapress.com   .  Mercoledì di cultura 12 - 19 -26 giugno dalle 17.00 alle 19.00   Lezione di storia sommersa   Letture al Centro D...
Silvana Grippi . 12 Luglio 2024
Topino è morto ieri a Bagno a Ripoli, aveva 99 anni, era sempre presente con gli altri compagni ogni anno all'appuntamento di settembre a Fontesanta con i partigiani della Brigata Sinigaglia, l'ultima volta l'anno scorso ci raccontò alcuni aneddoti d...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Giovedì 11 luglio un nuovo appuntamento con la XII edizione del Balagan Café: “Dove comincia la pace”con una storia degli ebrei italiani in musica con Enrico Fink e Radicanto, il folklore argentino e la conversazione con "Do...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
Museo della Fondazione Scienza e Tecnica Via Giusti 29, Firenze ore 21 28 agosto, 4, 11 e 18 e 25 settembre “CONI di STELLE” Comunicato stampa Arriva l’estate e la cupola del Planetario del Museo della Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze ...
Antonella Burberi . 11 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Musei del Bargello, il calendario delle prossime aperture straordinarie e prolungate Nuove e ampliate possibilità per visitare il Museo del Bargello e Palazzo Davanzati. Gli ultimi due weekend di luglio Palazzo Davanzati r...
DEAPRESS . 11 Luglio 2024
Una donazione per continuare a informare e formare -   pubblicare in modo libero e indipendente - senza pregiudizi.   Attraverso la dichiarazione dei redditi è possibile devolvere una quota dell’imposta sul reddito delle persone fis...
DEAPRESS . 05 Luglio 2024
E' terribile la sopravvivenza nelle carceri dove non c'è alcun rispetto per la vita umana. I suicidi accertti sono circa  (42 uomini e due donne) e 1 nei Cpr. Rispetto ad un anno fa cè un auento notevole di crca il 30%. L situazione è drammatica...
Antonella Burberi . 05 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Aperture straordinarie del lunedì al Giardino di Boboli e aperture serali degli Uffizi: tutti i martedì fino al 17 dicembre Segnaliamo le aperture straordinarie del Giardino di Boboli, per tutto luglio sarà possibile visi...
Antonella Burberi . 05 Luglio 2024
riceviamo e pubblichiamo Galleria dell’Accademia di Firenze DOMENICA AL MUSEO 7 luglio 2024 ingresso gratuito Comunicato stampa In occasione della “domenica al museo” (#DomenicalMuseo), iniziativa introdotta dal MiC-Ministero della Cultura, dom...

Galleria DEA su YouTube