DEApress

Tuesday
Jul 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Omaggio a Franco Piavoli

E-mail Stampa PDF

61834747_10216596937748384_2429043226976452608_n.jpg

Omaggio a Franco Piavoli

Tra Masterclass e proiezioni, una giornata dedicata al regista de Il pianeta azzurro

Venerdì 31 maggio, cinema La Compagnia e Mediateca Toscana

Alla presenza del regista

Il suo nome, per il grande pubblico, è legato al suo film-capolavoro, Il pianeta azzurro, del 1982, che al momento della sua uscita fece molto parlare di sé per il linguaggio innovativo e sperimentale e che ancora oggi rimane una lezione insuperata per i giovani cineasti. Franco Piavoli, regista tra i più innovatori del cinema italiano, sarà ospite a Firenze venerdì 31 maggio, ad una giornata a lui dedicata, con eventi che si svolgeranno in Mediateca Toscana (via San Gallo, 25) e al cinema La Compagnia (via Cavour 50/r). Piavoli, regista bresciano, è infatti particolarmente legato alla città di Firenze, essendo stato membro della giuria internazionale del Festival dei Popoli nel 2002 e avendo firmato la regia teatrale, insieme a Ermanno Olmi e Mario Monicelli, del Trittico Pucciniano al Maggio Musicale Fiorentino nel 1983. L'evento è organizzato dalla rivistafiorentina Quaderno del Cinemareale - che al regista ha dedicato un numero monografico dal titolo “Il paradiso terrestre” - in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.

Programma Omaggio a Franco Piavoli

Masterclass – ore 16.00 Mediateca Toscana – ingresso libero

La giornata dedicata al cinema di Franco Piavoli, venerdì 31 maggio, inizia alle ore 16.00, con una Masterclass del regista alla Mediateca Toscana (via San Gallo, 25, ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti). Il regista parlerà del suo cinema insieme ai curatori della rivista Quaderno del Cinemareale, che a lui ha dedicato un numero monografico dal titolo “Il paradiso terrestre”, che contiene, oltre ai contributi critici, un 'trattamento' cinematografico inedito e alcuni estratti di sceneggiature originali firmati da Franco Piavoli. Durante l'incontro saranno proiettati e commentati anche alcuni estratti dei film dell'autore, tra cui brani di Festa, l'ultimo mediometraggio di Piavoli, presentato al Festival di Locarno nel 2016. Intervengono all'incontro i curatori della rivista, Francesco Andreotti, Livia Giunti e Pinangelo Marino.

L'ora di carta: incontro letterario al cinema La Compagnia, ore 19.00 – ingresso libero

La rivista Quaderno del Cinemareale sarà al centro di un incontro, al cinema La Compagnia (ore 19.00), per L'Ora di carta, ciclo di appuntamenti dedicati a riviste letterarie e cinematografiche, presentate nel foyer della sala I curatori della rivista, Francesco Andreotti, Livia Giunti e Pinangelo Marino, faranno un excursus dei contenuti del numero monografico dedicato a Franco Piavoli, nel quale figurano contributi di registi accreditati, tra i quali Marco Bellocchio e Silvano Agosti, insieme quello della pianista e attrice Alessandra Agosti e a quelli di numerosi studiosi e docenti universitari

La proiezione

L'evento conclusivo della giornata, al cinema La Compagnia, sarà la proiezione (ore 21.00) del film-capolavoro di Franco Piavoli, Il Pianeta azzurro,definito daAndrej Tarkovskij “un poema, un viaggio, un concerto sulla natura, l’universo, la vita.”. Girato in 35 mm, quasi quarant'anni fa, l'opera è ancora oggi innovativa, nelle tecniche e nei contenuti, e torna sul grande schermo, per il pubblico fiorentino, in versione ridigitalizzata. Il film segue il susseguirsi delle stagioni, il rifiorire della natura dopo le gelate invernali, mettendo in rilievo il rapporto dell'uomo con la natura. Il film, prodotto da Silvano Agosti, si avvale delle musiche originali di Josquin Desprez e racconta un anno di vita sul pianeta terra. Le quattro stagioni si susseguono e si fondono: un anno è condensato in una sola giornata. Il risultato è una sinfonia sonora e visiva che incanta lo spettatore, un inno alla vita e alla potere vitale e rigenerativo della natura.

Biglietto 5 € intero / 4 € con riduzione

La rivista

Il Quaderno del Cinemareale è una rivista cinematografica cartacea diretta da Pinangelo Marino e realizzata nell'ambito del programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema. Fondata a Firenze nel 2014, la rivista ha coinvolto negli anni autori, critici e accademici, nella riflessione sui processi creativi del Cinema del Reale, pubblicando focus su e con autrici e autori del cinema italiano. Il numero monografico dedicato a Vittorio De Seta ha ispirato omaggi ed eventi in tutta Italia, oltre che un film d'animazione realizzato da Simone Massi, prodotto da Bo Film e presentato nell'ambito della 73esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Il volume è stato adottato anche come testo d'esame al corso di Cinematografia documentaria dell'Università Roma Tre. Info: www.cinemareale.it


Franco Piavoli

Franco Piavoli nasce il 21 giugno del 1933 a Pozzolengo, in provincia di Brescia. I suoi primi film risalgono agli anni '60, in Super 8 tra cui, Le stagioni (1961), Domenica sera (1962), Emigranti (1963), Evasi (1964) tutti premiati al festival di Montecatini. Il pianeta azzurro (1982), prodotto dal regista Silvano Agosti, è il suo primo lungometraggio. Il film vince il premio BCV per un nuovo autore e il Premio UNESCO alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, l’anno seguente il Nastro d’Argento per il miglior regista esordiente e altri premi. Il film seguenti sono Lucidi inganni (1986) e Nostos - Il ritorno (1989), personale rivisitazione del mito di Ulisse, presentato al Festival di Locarno, al Mill Valley Film Festival di San Francisco e al Festival di Mosca. Il film vince il premio O.P.L. al Festival di Djerba. Nel 1996 Voci nel tempo vince il Premio FEDIC alla Mostra del Cinema di Venezia e nel 1998 al Filmtage di Gottingen ottiene il premio del pubblico. Nel 2002 Piavoli partecipa al Festival di Locarno con Al primo soffio di vento e nel 2003 è invitato al Sundance Film Festival. Il Quirinale gli assegna il Premio Vittorio De Sica nel 2004. L’anno successivo partecipa al Festivaletteratura di Mantova con Affettuosa presenza. Nel 2009 realizza L’orto di Flora, parte del film documentario Terra Madre diretto da Ermanno Olmi. L’anno seguente gli viene conferita la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana nell’ambito del Premio Solinas. Sempre nel 2010 perde la moglie Neria Poli, figura di fondamentale importanza tanto nella vita privata quanto in quella artistica e professionale. Nel 2012 tiene un corso di regia cinematografica nell’ambito del laboratorio “Fare cinema”, diretto da Marco Bellocchio e realizza, insieme agli allievi, il cortometraggio Frammenti, presentato alla Festa del Cinema di Roma. Nel 2013 il regista è omaggiato da Claudio Casazza e Luca Ferri, che presentano al Torino Film Festival il film Habitat [Piavoli]. Nel 2016 il festival Cinéma du Réel di Parigi, uno dei più importanti festival internazionali, gli dedica una retrospettiva completa. Sempre nel 2016 Piavoli presenta il suo nuovo mediometraggio Festa al Festival di Locarno.

Responsabile Ufficio Stampa FST Area Cinema, Elisabetta Vagaggini - 055 2719050, e.vagaggini@fondazionesistematoscana.it
c.silei@fondazionesistematoscana.it

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 30 Maggio 2019 12:04 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 23 Luglio 2019
Nel nord-est della Siria, dove incombono le propaggini sud-occidentali delle catene montuose anatoliche, c'è la parte di territorio definito "Kurdistan siriano" o "Rojava". Tribù kurde sono presenti anche nella regione semimontuosa dell'est del Paes...
DEApress . 23 Luglio 2019
Con la caduta dell'impero ottomano e la nascita della Repubblica turca guidata da Mustafa Kemal Atatürk, si impone un modello di stato a forte impronta nazionalista che esalta la cultura, la lingua e le abitudini turche. I kurdi costituiscono il gru...
Silvana Grippi . 22 Luglio 2019
Lo scopo del laboratorio DEApress è imparare il lavoro di Redattore sociale: 1. La comunicazione indispensabile per inquadrare le problematiche sociali; 2. L'informazione da divulgare 3. La formazione per poi poter insengnare. Laboratorio a...
Marco Ranaldi . 22 Luglio 2019
Che Tex Willer fosse un mito questo lo si sapeva da lungo tempo. Oggi che ha compiuto 70 anni di permanenza nelle edicole italiane lo è di più poichè è dura essere vegliardi nel fumetto di casa nostra. Solo la tenacia dei Bonelli poteva presagire tan...
DEApress . 22 Luglio 2019
Paolo Sorrentino riceve il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2019 “I film sono belli quando si occupano del falso” Fiesole (Firenze), 18 giugno – “I film sono belli quando si occupano del falso. La verità, secondo me, dentro un film si ra...
DEApress . 22 Luglio 2019
www.middleastnow.it   Middle East Now   /// Global Connections:   ...
DEApress . 20 Luglio 2019
I Kurdi nel corso dei secoli Le origini del popolo kurdo risalgono a tempi remotissimi: quando dall'Asia centrale si mosse la grande massa di indoiraniani, dividendosi verso l'India da una parte e l'Europa dall'altra; vari gruppi, col passare del te...
DEApress . 19 Luglio 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
Cosimo Biliotti . 19 Luglio 2019
Sono passati quasi 11 anni dal fatidico settembre del 2008 quando la famiglia Della Valle lanciò in grande stile l'idea del nuovo stadio per Firenze. Da allora una successione di piccoli passi pareva stesse avvicinando la città all'obbiettivo, lent...

Galleria DEA su YouTube