DEApress

Friday
Aug 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Maria Nikiforova : bombe,rapine e rivoluzione

E-mail Stampa PDF

Rubrica Schegge - di Samira Sharfeddin

 

61B-mq8ERIL.jpg

 

Maria Nikiriforova nasce nel 1885 a Alexandrovsk in Ucraina (oggi Zaporizhia). All'età di 16 anni inizia la militanza nei circoli anarco-comunisti della zona. Nel 1906 viene condannata a morte dal governo zarista, pena poi commutata in ergastolo.

I primi anni della pena li sconta a Pietrogrado, ma nel 1910 viene deportata in Siberia e riesce a fuggire in Giappone per finire a stabilirsi negli USA, in seguito va in Spagna ed infine Parigi. Nella capitale francese si sposa con Witold Bzhostek, anarchico polacco. Con lo scoppio della Prima guerra mondiale, si schiera con Peter Kropotkin  a favore dell'interventismo in guerra contro la Germania.

Ricomparsa nella primavera del 1917 ad Alexandrovsk, in Ucraina, riprende la sua lotta armata contro le proprietà del governo, gli ufficiali dell'esercito dello Zar e i proprietari terrieri. Nell'estate dello stesso anno si trasferisce a Kirovograd per organizzare e gestire una Guardia Nera anarchica; il suo modo di combattere affascinerà non poco Nestor Makhno, con cui Maria Nikiforova stringerà solidi rapporti collaborativi.

Con l'intento di attaccare i simboli del potere zarista, nell'agosto del 1917 partecipa all'attacco della città di Orikhiv. L'azione è veloce ed efficace; molti i morti tra le truppe militari fedeli allo Zar. Quest'attacco consentirà alla Guardia Nera di Maria Nikiforova reperire molte munizioni utili per successive azioni.

I successi della Guardia Nera di Maria Nikiforova serviranno da esempio per gli anarchici russi, che sullo stesso esempio formeranno piccoli gruppi di anarchici combattenti che si opporranno alla supremazia e alla violenza bolscevica. Questi gruppi di guerriglia cominciano a farsi notare nella primavera del 1918, e nell'aprile del 1918 il Generale Ovseenko dell'Armata Rossa rende pubblicamente merito a Maria Nikiforova e allo spirito anarchico. All'interno del contesto storico la lode potrebbe apparire sorprendente per via dei conflitti tra i due raggruppamenti, tuttavia anarchici e comunisti avevano in comune un identico nemico: i reazionari bianchi.

Pochi giorni dopo di questa lode, la notte del 12 aprile 1918, le truppe bolsceviche prendono d'assalto circa 30 centri anarchici di Mosca. Per le strade della capitale viene combattuta una dura battaglia. Circa 50 anarchici muoiono e oltre 500 vengono fatti prigionieri. A metà del 1919, l'anarchica ucraina, che oramai è in stretta alleanza con Nestor Makhno, avrebbe ordito alcuni piani: uno per liberare alcuni makhnovisti trattenuti dai bolscevichi nelle carceri di Charkiv ed un altro per uccidere Denikin a Rostov e Koltchak in Siberia (entrambi leader dell'esercito bianco). Al progetto avrebbe partecipato anche Maxim Tcherniak. Maria viene catturata ed arrestata insieme al marito dalle truppe fedeli all'armata bianca, i due vengono giustiziati a Sebastopoli il 16 settembre 1919.

Fonte: Anarcopedia

 

 images_copy_copy_copy.jpg

 

 

 

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 29 Giugno 2022 09:04 )  

Concorsi & Festival

https://zonadiguerra.ch/

Ultime Nove

Fabrizio Cucchi . 19 Agosto 2022
Mentre il Sud della penisola è ancora devastato dagli incendi (i peggiori dei quali si segnalano nel palermitano), l'Italia del centro-nord, così come la Corsica e l'Austria viene distrutta dalla furia dei nubifragi. Danni a Venezia al campanile ...
DEAPRESS . 16 Agosto 2022
Riceviamo e pubblichiamo dal csa Next-Emerson:"Camminata nei luoghi della battaglia per la liberazione di Firenze Nord. Tra il 4 e il 5 Agosto '44 la prime brigate partigiane entrano nel perimetro cittadino provenienti da Sud.L'8 Agosto cade "Poten...
Fabrizio Cucchi . 11 Agosto 2022
In Francia, nella località nota come Landiras, situata a circa 30 km a sud-est di Bordeaux, da due giorni si sta sviluppando un'incendio così terribile che gli stessi vigili del fuoco intervenuti non ricordano di averne mai visto uno simile nel paese...
simone fierucci . 09 Agosto 2022
Si è spento ieri all'età di 60 anni il regista, autore e attore  teatrale Andrea Di Bari. Organizzatore di eventi in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, è stato uno dei più attivi protagonisti della cultura italiana e nello spec...
Silvana Grippi . 05 Agosto 2022
ONLUS e L'AGENZIA DI STAMPA D.E.A.press COME ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO  AUTOPRODUCONO ARTE, ARTICOLI E FOTOGRAFIE  LAVORANO FREE PER IL BENE COMUNE DEAPRESS HA RAGGIUNTO  ad oggi 5/8/22 ore 12.30 - Tot. visite contenuti:...
Silvana Grippi . 05 Agosto 2022
  RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Al via dal 2 SETTEMBRE la XXIX edizione di FABBRICA EUROPA! · 22 giorni di spettacolo · 12 spazi ·  27 eventi · 11 proposte internazionali ·&...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
    Eccoci nuovamente! Siamo giunti alla sedicesima edizione del concorso "Mediamix", indetto dal Comune dei Firenze con l'aiuto dell'associazione Didattica-Espressione-Ambiente. Anche quest'anno, il Festival ha un sottotitolo "tracce...
Silvana Grippi . 04 Agosto 2022
"PROGETTO SAMIRA" Il Centro D.E.A.onlus Didattica Espressione Ambiente di Firenze promuove il "Progetto “Samira”: vi invitiamo a partecipare con un contributo ai nostri progetti - Banco Posta IBAN IT93 Q076 0102 8000 0002 6574 509 intestato Cen...
DEAPRESS . 04 Agosto 2022
  RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO   "CRACKING ART. STORIES" SI SPOSTA A TRAPANI E MOZIA DOPO IL SUCCESSO A PALERMO Cracking Art. StoriesDurata: fino a domenica 11 settembre 2022Dove: Villa Regina Margherita e Torre di Li...

Galleria DEA su YouTube