DEApress

Wednesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Firenze - prima vittoria degli studenti contro il nuovo ISEE ma la protesta continua

E-mail Stampa PDF

DSC 0101Firenze - l'annunciato presidio degli studenti universitari si è svolto stamani davanti la sede del DSU Toscana. Bersaglio della protesta il nuovo ISEE che toglierebbe a circa 360 studenti le borse di studio, l'alloggio e la contribuzione agevolata. In piazza più di una cinquantina di persone rappresentative di buona parte delle residenze studentesche e dei poli didattici cittadini. Tutti sono stati ricevuti da Francesco Piarulli, direttore dell'azienda che gestisce per conto della Regione il diritto allo studio universitario.

«Abbiamo ottenuto una piccola vittoriacommentano gli studenti – il direttore ci ha promesso una proroga fino al 25 ottobre per chi avrebbe dovuto lasciare gli alloggi il 15, anche se l'impegno non è stato formalizzato con un dichiarazione scritta come avremmo voluto». Non è stata accolta, invece, la richiesta di una pubblica presa di posizione da parte del DSU per chiedere al governo di destinare più risorse al diritto allo studio e per stigmatizzare la riforma dei criteri di calcolo dell'ISEE.

Dunque, una boccata d'ossigeno che, però, non risolve il problema né fermerà la mobilitazione, vista l'intenzione degli studenti di sollevare la questione anche di fronte al Senato Accademico ed al Consiglio Regionale. «Oggi abbiamo dimostrato come solo mobilitandoci possiamo farci ascoltare ma c'è ancora molto da fare – dice una ragazza – ora bisogna allargare la partecipazione a tutti gli studenti per ottenere risposte concrete».

Subito si fissano i prossimi appuntamenti di lotta: mercoledì 14 alle 09:00 pubblico presidio davanti al Rettorato in occasione del Senato Accademico; lunedì 19 alle 21:00 assemblea studentesca presso La Polveriera – Spazio Comune nel Chiostro di Sant’Apollonia; mercoledì 21 presidio presso il Consiglio di Amministrazione del DSU Toscana e, infine, venerdì 23 altro presidio davanti al Consiglio Regionale.

Le richieste spaziano dal reintegro degli esclusi all'apertura di un nuovo bando per la concessione dei benefici del DSU; dall'assegnazione agli studenti bisognosi dei posti foresteria e degli alloggi inutilizzati fino alla proroga del pagamento delle tasse universitarie. Tutto ciò nell'ottica di ottenere una rimodulazione delle fasce contributive e delle soglie di accesso alle borse di studio, anche a costo di rivedere la normativa nazionale.

Ma in cima alle priorità degli studenti vi è, oltre al diritto allo studio, la difesa di tutte quelle fasce sociali che, a causa del nuovo ISEE, si vedranno ridotto l'accesso a servizi pubblici essenziali come sanità, trasporti, scuole, asili nido e case popolari.

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

DEApress . 20 Agosto 2019
   Ripreso da Repubblica del 24.07.2019 Il 23 luglio è andato in scena l'incontro nell'Ufficio Ovale della Casa Bianca tra Donald Trump ed il premier pakistano Imran Khan nel corso del quale non si sono fatte attendere varie dichiarazio...
Fabrizio Cucchi . 20 Agosto 2019
CERCHIAMO VOLONTARI PER  ARTICOLI E VARIE RUBRICHE. SCRIVETE A  REDAZIONE@DEAPRESS.COM 
Silvana Grippi . 20 Agosto 2019
 - DEA Agenzia di stampa onlus -  Informazione -  Formazione - Comunicazione sociale DEApress è una redazione socialmente utile.  Crea iniziative, opportunità di dialogo e scambi  Presenta nuovi...
DEApress . 20 Agosto 2019
Volete collaborare con DEApress per diventare giornalista, fotografo/reporter o videomaker? Ci occupiamo di cultura e sociale fin dalla fine del novecento. Se avete idee e progetti scrivete a redazione@deapress.com  oppure...
DEApress . 20 Agosto 2019
 Riceviamo e comunichiamo il programma di Carrara Festival con il link qui di seguito http://www.con-vivere.it/2019/wp-content/uploads/2019/08/librettoCon-vivere2019web.pdf   Nella formazione il futuroCon-vivere Carrara Festival presenta...
Silvana Grippi . 20 Agosto 2019
https://www.youtube.com/watch?v=9o7I1bBI0HY Abbiamo trovato su internet un video che mostra come la condizione della donna in Afghanistan, specie nelle regioni più sperdute e di confine, non sia cambiata, anzi. Nel 50% dei casi, le donne vengono co...
Silvana Grippi . 20 Agosto 2019
Cari lettori e lettrici, Il centro socioculturale Didattica-Espressione-Ambiente che, si occupa fin dal 1987 di rilevare situazioni di disagio emergenti da comportamenti antropologicamente corrosi e da situazioni cancrenizzate verso un pianeta che h...
Silvana Grippi . 15 Agosto 2019
Rassegna Stampa - Bianca Petrisor - 13 agosto alle ore 23:56 - A Brasilia la marcia di oltre 3.000 donne indigene, rappresentanti di circa 100 popoli, contro lo sterminio dei popoli nativi e la distruzione d...
Silvana Grippi . 15 Agosto 2019
Un documentario per far conoscere  un grande artista della pittura e dell'incisione, Emilio Vedova, vissuto e morto a Venezia (2019-2016) che è interessante da vedere , 

Galleria DEA su YouTube