DEApress

Saturday
Jan 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Riccardo Azzurri: ecco il nuovo singolo

E-mail Stampa PDF

Tante esperienze nella sua carriera

un 5° posto a Sanremo, tournè con Baglioni, il primo innovativo cd rom

 

Genere  Pop Rock melodico dove le sonorità sono caratterizzate da una groove incalzante e crescente che trasmette l’emozione di un incontro con una donna che a poco a poco, silenziosamente (“A piedi nudi” appunto), facendo crescere ogni giorno la voglia di vivere, diventa importante. Chitarre acustiche, basso e batteria, strumenti preferiti da Riccardo, fanno da padroni in una melodia che riesce a conquistare fin dal primo ascolto.

Riccardo Azzurri, fiorentino comincia ad avvicinarsi alla musica come tanti giovani della sua generazione strimpellando una chitarra regalatagli dal padre. Durante gli anni della scuola, e fino al diploma di ragioneria, suonando nelle cantine con diversi complessini, scopre non solo che il suo amore per la musica è qualcosa di più che un passatempo, ma anche di avere doti di compositore. Ormai formato come musicista, entra a far parte del gruppo "EXTRA" che accompagnerà Claudio Baglioni in una delle sue memorabili tournee (quella di "E tu come stai"). lncontra Rodolfo Bianchi, che diventerà per un periodo della vita artistica di Riccardo Azzurri suo produttore. Da questa collaborazione nasce nel Maggio dell'81 il primo esperimento discografico: un 45 gg. dal titolo "COMUNQUE IO" etichetta CBS. Nel 1982 un nuovo 45 gg.:"MI STO INNAMORANDO ANCORA" con il quale partecipa al Festival di S.Vincent. Nel 1983 la grande occasione il "Festival di San Remo" dove Riccardo presenta la canzone "AMARE TE" classificandosi al 5° posto nella classifica generale balzando nelle hit radiofoniche aggiudicandosi tantissima promozione RAI. Nel 1985 altro 45 gg. edito dalla Ricordi "TU DAMMI LA META' Nel 1986 "CIAO ITALIA" sempre edito dalla Ricordi. Nel 1989 primo album registrato per la Fonit Cetra seguito anche questo da un massiccio tour promozionale. Nel 1994 esperimento discografico, con l'ausilio della tecnologia multimediale la realizzazione da parte di un produttore indipendente del 1° CD-ROM ovvero un CD oltre che "da ascoltare" è da vedere attraverso un  Personal Computer. Nasce in questo periodo la collaborazione musicale per il progetto dicografico con PierFrancesco Nannoni compositore, arrangiatore. Nel 1995 partecipa al "Festival Internazionale di Brashow" in Romania rappresentando l'Italia  classificandosi ai primi posti ottenendo larghi consensi con la canzone "DESPERADO". Nel 1996 Roberto Rosati, produce un CD di Riccardo Azzurri per il mercato Internazionale.  Nel 1999 con la collaborazione della Casa Editrice "Harmony"esce un CD realizzato con i suoi amici comici Toscani come: Roberto Benigni, Francesco Nuti, Carlo Monni, Novello Novelli, Giorgio Ariani, Niki Giustini, Graziano Salvadori, Gaetano Gennai, Cristiano Militello, Massimo Antichi, Dennis & the Jets, un prodotto all'insegna della comicità dove Riccardo Azzurri ne è il produttore,ed il realizzatore i cui proventi verranno devoluti in beneficenza all'Ospedale A.Meyer di Firenze. Nel Dicembre 2001 attraverso il mensile Tascabile TV  Riccardo riceve il “Pegaso” premio per la popolarità Toscana. Nel 2003 esce un CD singolo con una canzone dal titolo “Ferma la guerra” un brano che risulta, visto gli avvenimenti che coinvolgono il  mondo in Irak senz’altro di grande attualità. Una nota su questa canzone è che Riccardo la propose ad un Festival di Sanremo dell’87 e il Patron Ravera la scartò non per la bellezza del brano, ma perché troppo impegnativa per la forza artistica di un giovane cantautore. Nel 2010 Riccardo si rimette in gioco con un nuovo CD “Io sempre io”. Brani molto acustici dove la chitarra sua compagna di sempre fa bella mostra di se. Il verde, la natura ed il silenzio contribuiscono in maniera preponderante a far sì che Riccardo registri le sue canzoni  nel suo studio  proprio immerso in un bosco. Una perla si aggiunge a questo progetto Gabriele Lorenzi tastierista della “Formula 3”, storico gruppo del più grande cantautore italiano Lucio Battisti collaborando alla realizzazione dei brani di Riccardo.

Una strada sempre in salita, ma come dice Riccardo: “che sia sempre così poiché…chi è alla vetta si riposa!!!”

 

 

______________________________________________

RICCARDO AZZURRI on MySpace

________________

ufficio stampa

L’ALTOPARLANTE - info@laltoparlante.it 

PROTOSOUND POLYPROJECT s.n.c. - info@protosound.it

Share

Ultimo aggiornamento ( Martedì 19 Ottobre 2010 18:33 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 19 Gennaio 2019
Vuoi collaborare con noi? DIVENTARE FOTOGRAFO? GIORNALISTA O REPORTER? Telefona a: DEApress 055243154  scrivi a: redazione@deapress.com
Silvana Grippi . 19 Gennaio 2019
   dal 1 febbraio 2019 verrà aperta la redazione in via alfani 16/r Firenze per info: redazione@deapress.com  tel. 055 243154  DEApress è una agenzia di stampa libera e senza profitto (DEAonlus) che produce divulgazione se...
Silvio Terenzi . 18 Gennaio 2019
STONA“STORIA DI UN EQUILIBRISTA” “Storia di un equilibrista” - Official HD Un disco prezioso e pregiato quello nuovo di STONA che si intitola “Storia di un equilibrista”. Una produzione di livello guidata dal grande Guido Guglielminetti, bassista...
DEApress . 18 Gennaio 2019
   
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
Silvana Grippi . 18 Gennaio 2019
  Reportage di Lara Fontanelli e Roberto Liardo      
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
TEATRO LE LAUDI Via Leonardo da Vinci 2r - tel 055 572831 SABATO 19 GENNAIO ore 21 DOMENICA 20 GENNAIO ore 17 4 RODOLFO BANCHELLI presenta «Don Milani - Libera scelta» Il musical sulla vita del prete di Barbiana Versione speciale con la...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Nuovo album e nuovo tour per la band emiliana     I Giardini di Mirò, leggenda della musica indipendente italiana, festeggiano i 20 anni di carriera con un nuovo album e un nuovo tour, "Different Times". Si ...
Piero Fantechi . 18 Gennaio 2019
Di seguito la recensione di "La Poesia è finita. Diamoci pace. A meno che...." di Cesare Viviani a cura di Silvana Grippi pubblicata su Le Monde Diplomatique di Gennaio 2019  

Galleria DEA su YouTube