DEApress

Friday
Jun 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

San Miniato - Arga Education presenta

E-mail Stampa PDF

ARGA Educational - Presenta

foto di Silvana Grippi 

alt alt

alt

Chiuso l'appuntamento innovativo sulle nuove forme di comunicazione coordinato da Arga Toscana, gruppo di specializzazione agroalimentare legata alla FNSI e AST, in occasione della 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco, nel quale giornalisti di categoria e food blogger si sono confrontati sulle nuove frontiere del cibo che passano dal web e le nuove piattaforme digitali.

"L'informazione offerta dai blogger è importante" ha spiegato Simona Cherubini, fiorentina e una delle blogger di punta di questo settore e che si rivolge a un pubblico straniero moltilingue, "occorre insegnare bene che il prodotto italiano non può essere alterato o imitato". Ha aggiunto Nicola Novelli direttore del giornale on line Nove da Firenze:"Dobbiamo adeguarci all'evoluzione tecnologica in atto compresa la dirompente rivoluzione della connettività mobile tra cui Google, Facebook e altri. Successivi gli altri interventi  di giornalisti tra cui Silvana Grippi (deapress.it), Roberta Capanni con il suo sito, Chiara Tommasoli, Emilio Bonavita (presidente Arga Emilia Romagna e vice presidente dell'Ordine regionale dei Giornalisti) e varie blogger presenti in sala del municipio, che ha accolto in questo educational oltre 60 esperti della comunicazione, salutati dall'inizio dal sindaco Vittorio Gabbanini.

Le conclusioni sono state affidate ad Alessandro Maresca, giornalista di Terra e Vita e tesoriere Arga Emilia Romagna, a Franco Polidori, presidente Arga Toscana, e Fabrizio Mandorlini, segretario Arga Toscana.

 

 

L'intera delegazione ha visitato la Mostra del Cigoli e gli angoli nascosti di San Miniato Città. La chiusura per tutti alla Sala Congressi dell'Hotel San Miniato, dove il prezioso tubero, il tartufo bianco, è stato assaggiato in più versioni.

 

 

 

Franco Polidori

 

presidente Arga Toscana

 

 alt

A San Miniato, sabato 16 novembre 2013, sono arrivati i giornalisti specializzati nell’agroalimentare italiano aderenti all’Arga e ospiti vari. Il Dibattito è stato interessante in quanto i giornalisti del Web, della carta stampa e i Fod Blogger si sono potuti confrontare con i nuovi linguaggi multimediali.
Giornalisti e food blogger, Alessandro Maresca (Il Sole 24 ore) e Fabrizio Mandorlini, hanno dibattuto su: “
L'informazione agroalimentare. Dai giornali on line ai food blogger. Le nuove frontiere del cibo (e del tartufo di San Miniato) passano dal web.

Durante l'incontro è stata presentata una nuova applicazione (vino) realizzata dall’associazione Vignaioli di San Miniato per promuovere i vini, l’arte e il territorio.
Non è facile avere un buon rapporto con i foodblogger - ha raccontato Cesare Angrisani, albergatore e ristoratore di San Miniato- che spesso esprimono opinioni personali, senza curarsi troppo delle conseguenze che potrebbero avere sulla reputazione degli operatori turistici. Per parte nostra a San Miniato abbiamo cominciato da tempo a promuovere la comunicazione digitale del territorio per far sì che il maggior numero di blogger narri positivamente il territorio. Vogliamo che i blogger siano i nostri ambasciatori nel mondo.

A fianco di queste attività di relazione i vignaioli di San Miniato hanno investito in una App di realtà virtuale aumentata per scoprire il territorio sanminiatese (monumenti e accoglienza) attraverso la conoscenza delle loro bottiglie e dei vigneti”.
I partecipanti al convegno hanno degustato il tartufo presso la sala congressi dell'Hotel San Miniato.

Quest'anno la produzione di tartufi è di elevata per quantità, ma non eccelsa per qualità, a causa delle piogge. Questo da luogo a una interessante accessibilità in termini di prezzo commerciale, che oscilla - a seconda della pezzatura - tra i € 1.500,00 e i € 2.200,00.

 

Fonti

- nove.firenze.it

 

Share

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 12 Dicembre 2013 17:09 )  

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
L'Edizione D.E.A. Firenze presenta "Correvo pensando ad Anna"  di Pasquale Abatangelo si può ordinare scrivendo a redazione@deapress.com      "...Luca decise tutto in un attimo. Ringhiò che bisognava recuperare il compa...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
    5x1000 al Centro D.E.A. è un benefit per la società L'Associazione D.E.A. onlus (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora con volontari/e - fin dal 1987 - per una società migliore, libera e informata Destinarci il tuo 5X1000 per l...
Silvana Grippi . 23 Giugno 2017
Care lettrici e cari lettori, L'Agenzia di Stampa DEApress vi rigrazia per la vostra attenzione. Abbiamo inziato a pubbliare come DEApress era il 1997 (Reg. Trib. Firenze n° 4706 – 9/7/’97) per volontà del prof. Pio Baldelli docentre di Comunicazion...
Paolo Ferrantini  . 22 Giugno 2017
“RIVERSIDE PICNIC” by “Easy Living” Sabato 24 Giugno dalle 18 Spiaggetta sull’Arno “San Giovanni non vuole inganni!”. Nonostante il periodo poco felice obbliga alla prudenza, i fiorentini vorranno rispondere presenti alla celebra...
Antonella Burberi . 22 Giugno 2017
Comunicato stampa Ritornano i Giovedì dei Musei del Bargello La Direzione del Museo Nazionale del Bargello è lieta di annunciare che, grazie al piano di Valorizzazione 2017 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (Circolare n...
Antonella Burberi . 22 Giugno 2017
riceviamo e pubblichiamo L’Acropoli di Siena Divina Bellezza, SOTTO IL DUOMO, Percorsi di luce, Complesso del Duomo di Siena Nello SPAZIO nel TEMPO, Complesso Santa Maria della Scala Comunicato stampa 21 giugno 2017, ore 17.00 Santa Maria della...
DEApress . 22 Giugno 2017
Ecco l'esame di maturità ed un uomo che salta alla ribalta: Giorgio Caproni. « Buttate pure via ogni opera in versi o in prosa. Nessuno è mai riuscito a dire cos’è, nella sua essenza, una rosa ». Giorgio Caproni nasce a Livorno il 7 gennaio del 191...
L'AltopArlAnte . 21 Giugno 2017
  Un brano avvolto dalle dinamiche incalzanti proprie del pop, regala al contempo tematiche di grande profondità legate al percorso di vita dell’artista stesso. “Sale” racconta il desiderio di evasione che ognuno ha in sé, il porsi nuovi obbiettivi...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons