DEApress

Wednesday
Sep 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La foce

E-mail Stampa PDF
 

Sembra ferma l'acqua chiara,
ma si muove piano piano.
Incomincia a fremere,
ha voglia di correre.
Vibrazioni dell'anima,
che incomcio a conoscere.
Emozioni semplice,
che comunque abituano
la nostra età
ad andar sempre dove il cuore vuole..
come il mare, come il mare...
Io non torno mai a trovare lei, lei.. la spiaggia della foce che mi ha fatto amare il mare.
Là m'innamorai, là dinnanzi a lui.
No, non mi son mai pentito! Ma la vita mi ha cambiato..
Sai, da giovane è facile.. poi, poi diventa difficile.
Si diventa cinici, pigri e malinconici.
Non si sa più se val la pena di lasciarsi andare, come il mare.. come il mare..
Ma dentro di me so che tornerò alla spiaggia della foce, quando tornan le lampare.
Sarò tra i pesci che avranno tirato su, rinchiuso tra le loro reti, gettate nel più profondo mare...
Questo è il testo di una delle canzoni più significative di Umberto Bindi "Io e il mare". Oppure potrebbe essere "Io e Genova" dove quella foce è la fonte della vita, è la coscienza che spesso s'interrompe per dimenticare. Bindi sarebbe stato lì a piangere la fine di una foce, avrebbe sentito il senso fortissimo dell'annullamento della vita. La foce....Genova e le sue ferite, e il cuore di Luigi Tenco che nasceva proprio lì dove ora c'è un tracciamento smarrito, distrutto. Oggi manca questo, questo senso della vita, della foce, del ritrovare un intento importante. Tenco provò a cantare cosa fosse vivere in mezzo ad estorsioni morali. Oggi il senso è in quel ponte che ha distrutto le vite. Non è morale certo ma è il senso di angoscia che si prova nel sapere che proprio il rispetto della vita viene meno quando un ponte cade. Non è fatalità, non è casualità. La foce....già il tempo che s'interrompe e che non ha nulla del senso della vita. Oggi leggere le parole di Tenco, di Lauzi, sentire cantare Bindi rende tutto più difficile, più triste. Sarebbe il tempo di mettersi a piangere, a riflettere su come siamo diventati. Da non capire come un ponte sospeso era ed è una sospensione sulla vita. E' facile ora parlare, sentire dire tante cose, inutili. Persone normali, lavoratori, vacanzieri, semplici autisti hanno dovuto sopperire alla propria voglia di vivere perchè in quel momento ciò che reggeva non c'era più. E' quindi più facile rescindere un contratto, sparare al vento stupide affermazioni senza tener presente che forse quella foce da cui viene il senso della vita, quella foce non esiste più. E anche Bindi non c'è più, come non c'è più Tenco. Ma noi che siamo ancora su questa strana vita presenti, noi che corriamo dietro alla demagogia politica, forse dovremmo rileggere e riascoltare Bindi, il mare, la foce e lasciarci andare a quello che è più vicino alla vita. Oltre la foce, oltre il mare, oltre la grandezza di un universo che non sappiamo ancora apprezzare e capire. "Vedrai,vedrai...."
 

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Antonella Burberi . 18 Settembre 2018
riceviamo e pubblichiamo Giornate Europee del Patrimonio 2018 Incontri, concerti e aperture straordinarie alla Galleria dell’Accademia di Firenze 22 - 23 settembre 2018 Il Direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze, Cecilie Hollberg, ha i...
DEApress . 18 Settembre 2018
    Teatroterapia - Come d'autunno sugli alberi le foglie Un seminario di Teatroterapia  a cura di Elisabetta Violato, Psicologa Sabato 29 Settembre alle ore 10:00  Ad Habitat Ecovillaggio a Gambassi Terme  Per maggio...
Piero Fantechi . 18 Settembre 2018
Sono già aperte le pre-iscrizioni ai nuovi corsi D.E.A onlus - Primo incontro free ad ottobre su fotogiornalismio  Per info rivolgersi a redazione@deapress.com - tel 055243154
DEApress . 18 Settembre 2018
Parliamone
DEApress . 18 Settembre 2018
Primo piano - selfie di Alice Carotenuto
DEApress . 18 Settembre 2018
PREMIATA L’INNOVAZIONE GIOVANI DELL’AGRICOLTURA TOSCANA 2018 Star-up di successo: dall’allevamento di pappagalli alle “cozze toscane,” alla linea cosmesi a base di latte di asina, tante idee tutte 100% “Made in Tuscany” Giovani e agricoltura, è i...
Piero Fantechi . 18 Settembre 2018
  Da Shubert a Berio, musica e poesia ai Mercoledì Musicali con il duo Ohki Saccone Mercoledì 19 settembre 2018 - ore 21Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze - via Folco Portinari, 5r – Firenze(consigliata la prenotazione ...
Silvana Grippi . 17 Settembre 2018
    Si comunica che presso il centro dell'ETA' LIBERA ZONA CENTRO in Via Malcontenti 12 a Firenze, tutti i MARTEDI', dalle 9:00, è possibile ritirare gratuitamente prodotti da forno (secondo disponibilità: pane, panini, foc...
Silvana Grippi . 17 Settembre 2018
Isis, Marx, Gaza, Abramovic, ascetismo, industria del latteStensen, 4 mesi di film e incontri sul mondo che cambia Inaugurazione domani col documentario sui figli dell’Isis alla presenza dei registi italianiIn programma anche ‘A voce alta’ e alt...

Galleria DEA su YouTube

Social Share Buttons