DEApress

Saturday
Oct 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vivere in Norvegia

E-mailStampaPDF

Vivere in Norvegia

 

L’emigrazione italiana in Norvegia è assai esigua se confrontata a quella in Svezia, il numero di cittadini residenti al primo gennaio 2000, come riporta il sito www.mclink.it, supera di poco i 1200 abitanti. Questi inoltre vivono sparsi su tutto il territorio, dunque non costituiscono una comunità. Una delle poche associazioni è l’AIN (Associazione Italiani in Norvegia) che pubblica il bimestrale “L’Aurora”. Le radici italiane non vengono quasi mai tenute in considerazione dai discendenti di seconda generazione, proprio a causa della mancanza di una solida comunità sul luogo.

La politica norvegese sull’immigrazione mira all’apertura e alla multiculturalità, affinché i cittadini stranieri siano integrati conservando le proprie caratteristiche culturali. Le maggiori comunità presenti a Oslo, costituite da somali, iracheni e pakistani, riescono a mantenere intatte le proprie origini. Nelle scuole elementari ogni alunno straniero ha diritto all’insegnamento della propria lingua, ma questa opzione viene presa in considerazione raramente dai figli degli italiani in Norvegia. Questi provengono spesso da matrimoni misti, un coniuge italiano e uno norvegese. Esistono anche associazioni apolitiche che si occupano dell’insegnamento della lingua, come l’associazione Giovane Italia a Oslo.

Per quanto riguarda il lavoro, gli italiani come tutti i cittadini dell’UE hanno gli stessi diritti dei cittadini norvegesi, al lavoro, ad un equo stipendio e alla previdenza sociale. Per non parlare delle politiche di pari Opportunità, che collocano la Norvegia ai primi posti nella classifica mondiale: dal 2004 sono state introdotte norme che prevedono il 50% di presenza femminile nei CdA delle società quotate. Le donne percepiscono uno stipendio pari a quello maschile. Esiste ancora una certa differenza nei ruoli, molte donne svolgono lavori tradizionali. D’altra parte le norme sulla parità di genere hanno avuto successo: nel parlamento norvegese la presenza femminile è del 36% contro il 15% di trent’anni fa (www.amb-norvegia.it).

L’esperienza dei migranti italiani è solitamente positiva e, al di là del clima ostile, lo standard di vita in Norvegia, il rapporto dell’individuo con la società e le istituzioni, il lavoro e la vita familiare, si configurano in quest’ottica di equilibrio che forse in Italia manca.

 

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 25 Ottobre 2014
 Comune di Firenze Q. 2 Villla Arrivabene Firenze  8 FESTIVAL MEDIAMIX  - "Contemporaneità" 24 ottobre 2014  -  ore 16.00   premiazione dei vincitori del Concorso Mediamix Cortometraggi e Istantanee narranti ...
DEApress . 25 Ottobre 2014
Gli iLLacrimo pubblicano il nuovo singolo e video   "Chains In The Cold". Dopo la preview di Non Credi, l'alternative-rock band italo-ungherese  presenta Chains In The Cold, nuovo singolo-video dell' etichetta Resisto che anticipa l'EP di...
Isabella Pugliese . 23 Ottobre 2014
Da Capa a Cartier-Bresson, dal 31/10  a Cremona riuniti per la prima volta gli scatti dei fondatori della Magnum Photos   La nascita della più celebre agenzia fotografica del mondo è al centro dell’importante rassegna organizzata da Unomedia,Sgp E...
DEApress . 23 Ottobre 2014
L’ufficio Stampa di Anci Toscana ci comunica Emergenza profughi,  Stefania Magi (resp. Immigrazione Anci Toscana) scrive a Fassino "Serve un reale coinvolgimento delle amministrazioni locali" Firenze, 23 ottobre 2014. I comuni toscani stanno facen...
Cosimo Biliotti . 23 Ottobre 2014
Oggi si apre a Bruxelles la due giorni dell'ultimo Consiglio Europeo presieduto da Herman Van Rompuy prima dell'insediamento del neoeletto presidente Donald Tusk. Sul tavolo ci saranno finalmente le questioni ambientali ed energetiche del continent...
DEApress . 23 Ottobre 2014
Ufficio Stampa Stensen ci comunica: Allo Stensen "I sogni segreti di Walter Mitty", di Ben Stiller. Il film sarà proiettato nell’ambito della rassegna di cinema e psicanalisi Buio in Sala. Al termine della proiezione interverrà lo psichiatra Rob...
L'AltopArlAnte . 22 Ottobre 2014
A due anni da “Live in Capetown” e dopo oltre 130 concerti - di cui più della metà tra Germania, Austria e Svizzera - la scelta di uscire con un piccolo EP «Non potevo permettere che dall'ultima uscita discografica alla pubblicazione del nuovo alb...
DEApress . 21 Ottobre 2014
Si apre la stagione 2014/2015 al Teatro del Cestello con una prima assoluta in Italia, lo spettacolo “Observe the Sons of Ulster Marching Towards the Somme” di Frank McGuinness. Diretto da Rosario Campisi e Alessandra Comanducci, rappresenta la fa...
Silvana Grippi . 21 Ottobre 2014
La CINETECA di  BOLOGNA restaura.....   Il Laboratorio della cineteca di Bologna ha iniziato un percorso di recupero di immagini cinematografiche. Ogni anno, vengono visionati, accuditi, curati e corretti fotogrammi dove il tempo ha lasci...