DEApress

Saturday
Nov 29th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vivere in Norvegia

E-mailStampaPDF

Vivere in Norvegia

 

L’emigrazione italiana in Norvegia è assai esigua se confrontata a quella in Svezia, il numero di cittadini residenti al primo gennaio 2000, come riporta il sito www.mclink.it, supera di poco i 1200 abitanti. Questi inoltre vivono sparsi su tutto il territorio, dunque non costituiscono una comunità. Una delle poche associazioni è l’AIN (Associazione Italiani in Norvegia) che pubblica il bimestrale “L’Aurora”. Le radici italiane non vengono quasi mai tenute in considerazione dai discendenti di seconda generazione, proprio a causa della mancanza di una solida comunità sul luogo.

La politica norvegese sull’immigrazione mira all’apertura e alla multiculturalità, affinché i cittadini stranieri siano integrati conservando le proprie caratteristiche culturali. Le maggiori comunità presenti a Oslo, costituite da somali, iracheni e pakistani, riescono a mantenere intatte le proprie origini. Nelle scuole elementari ogni alunno straniero ha diritto all’insegnamento della propria lingua, ma questa opzione viene presa in considerazione raramente dai figli degli italiani in Norvegia. Questi provengono spesso da matrimoni misti, un coniuge italiano e uno norvegese. Esistono anche associazioni apolitiche che si occupano dell’insegnamento della lingua, come l’associazione Giovane Italia a Oslo.

Per quanto riguarda il lavoro, gli italiani come tutti i cittadini dell’UE hanno gli stessi diritti dei cittadini norvegesi, al lavoro, ad un equo stipendio e alla previdenza sociale. Per non parlare delle politiche di pari Opportunità, che collocano la Norvegia ai primi posti nella classifica mondiale: dal 2004 sono state introdotte norme che prevedono il 50% di presenza femminile nei CdA delle società quotate. Le donne percepiscono uno stipendio pari a quello maschile. Esiste ancora una certa differenza nei ruoli, molte donne svolgono lavori tradizionali. D’altra parte le norme sulla parità di genere hanno avuto successo: nel parlamento norvegese la presenza femminile è del 36% contro il 15% di trent’anni fa (www.amb-norvegia.it).

L’esperienza dei migranti italiani è solitamente positiva e, al di là del clima ostile, lo standard di vita in Norvegia, il rapporto dell’individuo con la società e le istituzioni, il lavoro e la vita familiare, si configurano in quest’ottica di equilibrio che forse in Italia manca.

 

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Mattia Cesari . 28 Novembre 2014
   COMUNICATO STAMPA        14° MEDIARC         FESTIVAL INTERNAZIONALE        DI ARCHITETTURA IN VIDEO     PAESAGGI   L’architettura è come il cinema e quindi impossibile, o quasi, da raccontare….   (Renzo Piano,          2014) 28-29          n...
Chiara Salvini . 27 Novembre 2014
Sabato 29 Novembre 2014, Cinema “ la Perla “ Via dei Neri 5, Empoli Il Centro Studi Bruno Ciari coordinerà il Convegno dal tiolo “ La parola al centro. Educare a pensare” a cura di: Maura Striano, Alessandro Mariani, Clara Silva Chi è lo straniero...
Silvana Grippi . 27 Novembre 2014
Le città in abbandono – visioni e strategie L’agenzia Deapress dal 1990 lavora come laboratorio di indagine sull’ambiente, in particolare sul territorio fiorentino, con inchieste e reportage sviluppati nel settore della comunicazione ambientale e ri...
DEApress . 26 Novembre 2014
da Il Gazettino del Chianti Sabato 29 novembre si presenta "Il Panettone"... contro la dislessia Alla biblioteca comunale si presenta il libro dei Libristi (giornlisti-scrittori). Con un nobile fine BAGNO A RIPOLI - Un... panettone contro la disle...
DEApress . 26 Novembre 2014
DOMENICA 30 NOVEMBRE Chiostro S.Apollonia Via S.Reparata 12 dalle 10  
DEApress . 26 Novembre 2014
Luca Grillandini       Lome' Togo, Ecowas building - Dubai - Amsterdam Nemo - Gerusalemme, Yad vashem Shoah museum     Fotoamatore, dal 2011 collabora come reporter per DEApress. Appassionato di fotografia sociale su migranti, senzatett...
DEApress . 26 Novembre 2014
Laura Bartoli “Stazione Marittima” Centro congressi Trieste “Le ragazze di Trieste” e il molo IV – Porto di Trieste Piazza Santa Maria Novella – Installazione in onore di Leon Battista Alberti Piazza Unità – Palazzo Comunale di Trieste Tribuna...
DEApress . 26 Novembre 2014
  Andrea Berti Ha lavorato molti anni negli Asili Nido del Comune di Firenze, collaborando anche alla documentazione fotografica del contesto educativo. Appassionato di street art, ama girovagare, soprattutto nel Centro storico di Firenze. Nel l...
DEApress . 26 Novembre 2014
Lorenzo Rossi Bourgil, Tunisia - Figueira da Foz, Portogallo -  Timiright, Marocco   _______________ Svolge l’attività di ricercatore universitario a Geologia ed è socio fondatore di una compagnia di indagini e studi marini. Spesso all’estero p...