DEApress

Monday
May 02nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vivere in Norvegia

E-mail Stampa PDF

Vivere in Norvegia

 

L’emigrazione italiana in Norvegia è assai esigua se confrontata a quella in Svezia, il numero di cittadini residenti al primo gennaio 2000, come riporta il sito www.mclink.it, supera di poco i 1200 abitanti. Questi inoltre vivono sparsi su tutto il territorio, dunque non costituiscono una comunità. Una delle poche associazioni è l’AIN (Associazione Italiani in Norvegia) che pubblica il bimestrale “L’Aurora”. Le radici italiane non vengono quasi mai tenute in considerazione dai discendenti di seconda generazione, proprio a causa della mancanza di una solida comunità sul luogo.

La politica norvegese sull’immigrazione mira all’apertura e alla multiculturalità, affinché i cittadini stranieri siano integrati conservando le proprie caratteristiche culturali. Le maggiori comunità presenti a Oslo, costituite da somali, iracheni e pakistani, riescono a mantenere intatte le proprie origini. Nelle scuole elementari ogni alunno straniero ha diritto all’insegnamento della propria lingua, ma questa opzione viene presa in considerazione raramente dai figli degli italiani in Norvegia. Questi provengono spesso da matrimoni misti, un coniuge italiano e uno norvegese. Esistono anche associazioni apolitiche che si occupano dell’insegnamento della lingua, come l’associazione Giovane Italia a Oslo.

Per quanto riguarda il lavoro, gli italiani come tutti i cittadini dell’UE hanno gli stessi diritti dei cittadini norvegesi, al lavoro, ad un equo stipendio e alla previdenza sociale. Per non parlare delle politiche di pari Opportunità, che collocano la Norvegia ai primi posti nella classifica mondiale: dal 2004 sono state introdotte norme che prevedono il 50% di presenza femminile nei CdA delle società quotate. Le donne percepiscono uno stipendio pari a quello maschile. Esiste ancora una certa differenza nei ruoli, molte donne svolgono lavori tradizionali. D’altra parte le norme sulla parità di genere hanno avuto successo: nel parlamento norvegese la presenza femminile è del 36% contro il 15% di trent’anni fa (www.amb-norvegia.it).

L’esperienza dei migranti italiani è solitamente positiva e, al di là del clima ostile, lo standard di vita in Norvegia, il rapporto dell’individuo con la società e le istituzioni, il lavoro e la vita familiare, si configurano in quest’ottica di equilibrio che forse in Italia manca.

 

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 02 Maggio 2016
Famiglia kurda Foto di Silvana Grippi                                   &nb...
Silvia Dalle Donne . 02 Maggio 2016
Dalla sua nascita, più di 150 anni fa, la fotografia ha attraversato numerose svolte e mutamenti, trasformandosi da empirico mezzo di documentazione in forma d’arte, con tanto di icone, eroi, gallerie e collezionisti. Ogni fotografia rappresenta imma...
DEApress . 02 Maggio 2016
MicroCinque in Festa.   Il progetto di Associazione MicroCinque si propone di svolgere principalmente attività di microcredito. L'associazione che opererà nel Quartiere 5, nasce e dipende dall'attività di MAG Firenze ,cooperativa finanziaria m...
DEApress . 02 Maggio 2016
Foto di Steve McCurry , In bianco & nero.
DEApress . 02 Maggio 2016
La Siria sta vivendo momenti terribili: il regime di Bashar Assad impiega armi chimiche contro la popolazione per abbattere "Isis e ribelli". Tutto ciò avviene ad est di Damasco nonostante l'accordo del 2013 sullo smantellamento del Sarin. Haaretz ri...
DEApress . 02 Maggio 2016
Siria : Usa e Russia impegnati per tregua ad Aleppo.   Mentre ad Aleppo si continua a morire, Stati Uniti e Russia sono tornati a parlarsi per tentare di far rispettare il cessate il fuoco in Siria. Il segretario di Stato americano John Kerry...
Silvana Grippi . 02 Maggio 2016
5x1000 al Centro DEA è un benefit per la società   Associazione D.E.A. onlus (Didattica-Espressione-Ambiente) lavora con volontari/e - fin dal 1987 - per una società migliore   Destinarci il tuo 5X1000 per finanzi...
stefano maulicino . 01 Maggio 2016
Istanbul - Primo maggio di violenza nella metropoli sul Bosforo. La polizia ha respinto un gruppo di manifestanti che tentava di entrare in piazza Taksim facendo uso di lacrimogeni, spray urticanti, idranti e compiendo numerosi arresti. Un manifestan...
DEApress . 01 Maggio 2016
Il Centro socio-culturale DEA promove un labortorio collettivo per indagare e pensare i territori nello spazio e nel tempo. Descrivere un luogo e la propria identità urbana. Cercare di vedere il "genius loci" del tempo che corre. Prime mostre in pro...

Social Share Buttons