DEApress

Monday
Mar 30th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vivere in Norvegia

E-mailStampaPDF

Vivere in Norvegia

 

L’emigrazione italiana in Norvegia è assai esigua se confrontata a quella in Svezia, il numero di cittadini residenti al primo gennaio 2000, come riporta il sito www.mclink.it, supera di poco i 1200 abitanti. Questi inoltre vivono sparsi su tutto il territorio, dunque non costituiscono una comunità. Una delle poche associazioni è l’AIN (Associazione Italiani in Norvegia) che pubblica il bimestrale “L’Aurora”. Le radici italiane non vengono quasi mai tenute in considerazione dai discendenti di seconda generazione, proprio a causa della mancanza di una solida comunità sul luogo.

La politica norvegese sull’immigrazione mira all’apertura e alla multiculturalità, affinché i cittadini stranieri siano integrati conservando le proprie caratteristiche culturali. Le maggiori comunità presenti a Oslo, costituite da somali, iracheni e pakistani, riescono a mantenere intatte le proprie origini. Nelle scuole elementari ogni alunno straniero ha diritto all’insegnamento della propria lingua, ma questa opzione viene presa in considerazione raramente dai figli degli italiani in Norvegia. Questi provengono spesso da matrimoni misti, un coniuge italiano e uno norvegese. Esistono anche associazioni apolitiche che si occupano dell’insegnamento della lingua, come l’associazione Giovane Italia a Oslo.

Per quanto riguarda il lavoro, gli italiani come tutti i cittadini dell’UE hanno gli stessi diritti dei cittadini norvegesi, al lavoro, ad un equo stipendio e alla previdenza sociale. Per non parlare delle politiche di pari Opportunità, che collocano la Norvegia ai primi posti nella classifica mondiale: dal 2004 sono state introdotte norme che prevedono il 50% di presenza femminile nei CdA delle società quotate. Le donne percepiscono uno stipendio pari a quello maschile. Esiste ancora una certa differenza nei ruoli, molte donne svolgono lavori tradizionali. D’altra parte le norme sulla parità di genere hanno avuto successo: nel parlamento norvegese la presenza femminile è del 36% contro il 15% di trent’anni fa (www.amb-norvegia.it).

L’esperienza dei migranti italiani è solitamente positiva e, al di là del clima ostile, lo standard di vita in Norvegia, il rapporto dell’individuo con la società e le istituzioni, il lavoro e la vita familiare, si configurano in quest’ottica di equilibrio che forse in Italia manca.

 

Share

 

Concorsi & Festival

Ultime Nove

Silvana Grippi . 30 Marzo 2015
Martedì 31 marzo 2015 alle ore 21, il Prof. James M. Bradburne, ex direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, riceverà il premio per creatività, ingegno e innovazione dimostrati nella città di Firenze. Nella storica cornice dell' Officina ...
DEApress . 30 Marzo 2015
Dal 17 aprile al 26 luglio 2015 gli spazi del Centro di Cultura Contemporanea Strozzina di Palazzo Strozzi ospiteranno la mostra collettiva Anche le sculture muoiono (17 aprile-26 luglio 2015), a cura di Lorenzo Benedetti, che presenta una riflession...
Giusi Giovinazzo . 29 Marzo 2015
Il professor Keating nell'Attimo fuggente organizza la sua lezione nel cortile di un severissimo istituto scolastico, invitando gli alunni del corso a cercare il loro modo di marciare, la loro postura, la loro andatura e, insomma, il loro modo di sta...
Alessandra Giusti . 29 Marzo 2015
Questa sera, domenica 29 marzo alle ore 20.30, sarà presentato al cinema Odeon di Firenze in anteprima nazionale il film Haemoo (Sea fog), primo lungometraggio del regista esordiente coreano Shim Sung-Bo. La pellicola, candidata agli Oscar 2015, co...
Cosimo Biliotti . 27 Marzo 2015
Alla stazione Leopolda di Firenze è in corso questi giorni la Mostra Elettrotecnica, un importante evento dedicato ai temi del risparmio energetico, delle rinnovabili, della domotica, della sicurezza e dell'illuminazione organizzato da MEF srl, soc...
Alessandra Giusti . 26 Marzo 2015
Dal 1 al 15 aprile 2015 alla Galleria “Via Larga” in Via Cavour n. 7r, si terrà la mostra Mediterraneo, esposizione dei lavori dell’artista Milena Prestia e della fotografa Silvana Grippi. La matrice comune di questo progetto parte proprio dal mare,...
Nora Mulè . 25 Marzo 2015
  Farkhunda è una ragazza afghana che la settimana scorsa è stata uccisa da una folla di persone che l’accusava di aver bruciato alcune pagine del Corano. La legge islamica in alcuni paesi prevede che chi oltraggia il Corano possa essere processato...
Silvana Grippi . 25 Marzo 2015
Alcune fonti informano che almeno 35 sono i morti  e 70 feriti nei multipli attacchi, alle celbrazioni del Newroz  (inizio dell'anno per i Kurdi), nel cantone di Cezira di Hasake nella Siria Settentrionale, più precisamente nel  Rojava...
jonathan di bari . 24 Marzo 2015
"Serata d'autore" in compagnia di Vanni Santoni al Circolo Letterario di Firenze 24 marzo 2015 „ CIRCOLO LETTERARIO DI FIRENZE "SERATA D'AUTORE" L'appuntamento di marzo con il Circolo Letterario di Firenze si preannuncia più che mai interessante, ...

Social Share Buttons